Categorie
Informatica Giuridica Iscrizioni / Scelta università Statistica e Probabilità Economia e Gestione delle Imprese Tesi Generico Economia Aziendale Antropologia Psicologia Dello Sviluppo Diritto Dell'Unione Europea Diritto Comparato Storia del Diritto Medievale e Moderno Diritto Amministrativo Sociologia Politica Scienze Politiche Test D'ingresso Diritto Commerciale Inglese Diritto Canonico Diritto Del Lavoro Lettere e Comunicazione Ingegneria civile Sociologia del Diritto Finanza Storia Contemporanea generiche su esami Stage e Lavoro Filosofia Diritto Civile Generica Corso di Laurea Relazioni Internazionali Procedura Civile Diritto Internazionale Iscrizioni Università Storia Economica Diritto Penale Istituzioni di Diritto Romano Tesi e Tesine Architettura e Design Antropologia Giuridica Diritto Processuale Civile Filosofia Politica Economia Politica Generiche su esami Diritto Comunitario Pensiero Sociologico Economia _Altro... Filosofia Del Diritto Procedura Penale Psicologia e Sociologia Istituzioni di Diritto Privato Economia degli Intermediari Finanziari Generiche Diritto Ecclesiastico Microeconomia Pedagogia Informazioni sulle Università Consigli sugli esami Ingegneria Marketing Diritto Romano Medicina e Farmacia Diritto Pubblico Scienza Politica Storia Moderna Scienza Delle Finanze Informazioni su Docsity Informatica Storia Del Diritto Diritto Sindacale Lettere Moderne Informazioni Varie Sociologia Fisica Giurisprudenza Psicologia Sociale Test di ammissione Statistica Chimica e Biologia Management Economia Internazionale Diritto Tributario Diritto Privato Macroeconomia Storia delle Dottrine e delle Istituzioni Politiche Diritto Costituzionale Sistemi Giuridici Comparati Lingue Matematica Informazioni << Ingegneria aerospaziale Storia e Archeologia Scienze Sociali

Differenza tra sentenze di rigetto e sentenze interpretative di rigetto

0 voti

3 febbraio 2012 11:56
in Diritto Costituzionale da giuliafletcher (Università di Palermo, Magistrale)

Differenza tra sentenze di rigetto e sentenze interpretative di rigetto ?

Doc4sale
3 Risposte
–2 voti

3 febbraio 2012 17:26
 
Risposta migliore
francesca1991 (Università di Trento, Scienze giuridiche)
con le sentenze di rigetto la questione è dichiarata non fondata. ha effetti giuridici inter partes e vieta allo stesso giudice di ripresentare la stessa questione nello stesso grado e nello stesso stato del giudizio (pena ordinanza di manifesta inamissibilità) con le sentenze interpretative di rigetto la Corte dichiara infondata la questione per una cattiva interpretazione della disposizione. anch'essa ha effetti inter partes. la corte costituzionale utilizza le sentenze interpretative di rigetto per rafforzare il diritto vivente (sentenze correttive) o per forzare l'interpretazione conforme e costituzione di leggi nuove (sentenze adeguatrici)
+1 voto

3 febbraio 2012 12:49
debora599 (Università di Trieste, Scienze giuridiche)
allora le sentenze di rigetto servono per rigettare la questione sollevata dal giudice a quo (per esempio per manifestata infondatezza) invece quelle interpretative di rigetto rigettano la questione indicando però al giudice la chiave interpretativa da adoperare per interpretare la norma per la quale la questione è stata sollevata in maniera che essa risulti conforme alla costituzione.
+1 voto

3 febbraio 2012 16:12
marco8913 (Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano, Laurea magistrale a ciclo unico)
entrambe rigettano la questione di legittimità, ma quelle interpretative contengono delle indicazioni per il giudice che ha sollevato la questione circa l'interpretazione conforme alla Costituzione
Domande correlate
15 Risposte
Rispondi subito
robygreen (Università di Bari, Laurea magistrale in giurisprudenza d'impresa)
7 Risposte
Rispondi subito
lukesz (Fondazione Studi Universitari di Vicenza, elettronica)
2 Risposte
3 Risposte
Rispondi subito
greenapple (Università Roma Tre, Scienze giuridiche)
7 Risposte
Rispondi subito
anna_mary (Università di Napoli Federico II, Giuriprudenza)
5 Risposte
Rispondi subito
ciaci14 (Università di Palermo, Giuriprudenza)