Docsity non è ottimizzato per il browser che stai usando. Per una miglior fruizione usa Internet Explorer 9+, Chrome, Firefox o Safari!
Scarica Google Chrome
   Ritorna all'inzio

Cosa si intende, quando si parla di collocamento, per chiamata numerica e chiamata nominativa?

Cosa si intende,quando si parla di collocamento, per "chiamata numerica" e "chiamata nominativa"?

Risposte (4)

risposta migliore

brick 10-05-2012

nominativa: l'azienda fa dei colloqui senza passare dalle graduatorie del collocamento. i lavoratori sono comunque disabili ma vengono scelti dall'azienda stessa senza seguire le graduatorie numerica: da graduatoria del collocamento, in ordine di numero Le aziende devono attenersi a queste percentuali per le chiamate numeriche e nominative. La legge prevede che le aziende obbligate possano usufruire in sede di richiesta di assunzione di diversi tipi di chiamata secondo il seguente prospetto: -Da 15 a 35 dipendenti 1 lavoratore disabile per chiamata nominativa -Da 36 a 50 dipendenti 1 lavoratore disabile per chiamata nominativa e 1 lavoratore disabile per chiamata numerica -Oltre 50 dipendenti 60% dei dipendenti disabili per chiamata nominativa e 40% dei dipendenti disabili per chiamata numerica

Commenta 
-1
ideox 08-05-2012
  1. non lo so mi spaice
Commenta 
-1
annaunirc 10-05-2012
mi dispiace ma non lo so devo ancora sostenere questo esame
Commenta 
c.camilla 10-05-2012
credo che la chiamata numerica sia il sistema di collocamento pubblico fatto sulla base di una graduatoria nella quale sono iscritti i lavoratori. più precisamente: gli enti pubblici, così come i datori di lavoro privati, sono tenuti ad assumere, sul totale dei loro dipendenti, una quota di lavoratori appartenenti alle "categorie protette", cioè rientranti nelle categorie elencate nell'art. 1 della legge 12.3.1999 n. 68.
Commenta 

Inserisci la tua risposta

Fino a 3 punti download

Domande correlate