Prepara gli esami con i nostri Tutor Online prova gratis

Diritto Privato - IL CONTRATTO - Schemi, Schemi riassuntivi di Diritto Privato. Università di Cagliari

Diritto Privato

Descrizione: Schema di diritto privato sul contratto
Mostro le pagine  1  -  2  di  10
IL CONTRATTO
Art. 1321 c.c. Il contratto è l’accordo per costituire, regolare o estinguere tra loro un
rapporto giuridico patrimoniale.
Art.1322 c.c. Le parti possono liberamente determinare il contenuto del contratto nei
limiti imposti dalla legge.
Le parti possono concludere contratti che non appartengono ai tipi aventi una
disciplina particolare, purché siano diretti a realizzare interessi meritevoli di tutela
secondo l’ordinamento giuridico.
Autonomia contrattuale come 1. Libertà di concludere o meno il contratto
2. Libertà di fissarne il contenuto
Contratti MISTI, ATIPICI, COLLEGATI
3. Libertà di scelta del contraente
4. Libertà per concludere contratti atipici
Requisiti del contratto (art. 1325 c.c.):
Accordo
Causa
Oggetto
Forma
CAUSA Soggettiva = scopo perseguito dal contraente
Oggettiva = funzione economica-sociale del contratto
CAUSA Dichiarata
Presunta (es. art.1988 c.c.)
Simulata (es. art.1965 c.c.)
CONCLUSIONE DEL CONTRATTO
PARTE In senso FORMALE = AUTORE DELL’ATTO
In senso SOSTANZIALE = DESTINATARIO
Parte Unisoggettiva
Plurisoggettiva
In incertam personam
Art. 1326 c.c. Conclusione del contratto.
Il contratto è concluso al momento in cui chi ha fatto la proposta ha
conoscenza dell’accettazione dell’altra parte.
PROPOSTA: dichiarazione scritta o orale, recettizia con completezza del
contenuto e con chiara intenzione di volersi vincolare.
ACCETTAZIONE: atto prenegoziale a carattere necessariamente recettizio,
conforme alla proposta.
Conclusione del contratto: 1) PROPOSTA IRREVOCABILE
Il proponente è obbligato a mantenere ferma la proposta per un certo tempo. (art.1329
c.c.)
La conclusione del contratto si ha nel momento in cui perviene l’accettazione al
proponente, purché sia entro il termine stabilito.
2) CONTRATTI PLURILATERALI (art. 1321 c.c.)
Il contratto non si perfeziona quando tutte le parti hanno manifestato la propria
volontà, perché si deve avere riguardo all’interesse nel senso che solo la
partecipazione di determinate parti può all’occorrenza ritenersi condizionante la
nascita del contratto.
3) CONTRATTI APERTI (art.1332 c.c.)
La perfezione del contratto si ha quando la proposta (adesione) viene accettata
dall’organo o dai contraenti originari.
4) ESECUZIONE PRIMA DELLA RISPOSTA ACCETTANTE (art.1327 c.c.)
Il contratto si conclude nel tempo e nel luogo in cui ha avuto inizio l’esecuzione,
purché conforme alla proposta quando la prestazione si debba eseguire senza una
preventiva risposta.
5) CONTRATTO CON OBBLIGAZIONI DEL SOLO PROPONENTE (art.1333 c.c.)
La perfezione del contratto si ha con l’accettazione entro il termine stabilito della
proposta, scaduto il termine viene meno l’irrevocabilità della proposta.
IL REGOLAMENTO CONTRATTUALE
OGGETTO del contratto POSSIBILE impossibilità giuridica
fisica
LECITO: in base alla legge vigente al momento della stipulazione
DETERMINATO
La preview di questo documento finisce qui| Per favore o per leggere il documento completo o scaricarlo.
Informazioni sul documento
Caricato da: kishal
Visite: 65800
Downloads : 50+
Indirizzo: Giurisprudenza
Universita: Università di Cagliari
Data di caricamento: 03/07/2011
Incorpora questo documento nel tuo sito web:
lidia.palmieri1 - Università di Napoli Federico II

molto utile

04/09/13 14:21
elena.marello1 - International University College of Turin

fantastico!!!

30/05/13 11:34
elena.marello1 - International University College of Turin

fantastico!!!

30/05/13 11:34
Germana.Isacco - Università di Milano-Bicocca

OTTIMI

02/05/13 20:31
Germana.Isacco - Università di Milano-Bicocca

UTILI

02/05/13 20:29
Docsity non è ottimizzato per il browser che stai usando. Per una miglior fruizione usa Internet Explorer 9+, Chrome, Firefox o Safari! Scarica Google Chrome