Prepara gli esami con i nostri Tutor Online prova gratis

Il sistema solare - Riassunto, Sintesi di Astronomia. Università non definita

Astronomia

Materie simili: Fisica
Descrizione: Riassunto sul sistema solare. La via lattea: un mistero ancora irrisolto
Mostro le pagine  1  -  1  di  1
La preview di questo documento finisce qui| Per favore o per leggere il documento completo o scaricarlo.
Informazioni sul documento
Caricato da: strizzo82
Visite: 1000+
Downloads : 0
Universita: Università non definita
Indirizzo: Altro
Materia: Astronomia
Data di caricamento: 20/02/2010
Incorpora questo documento nel tuo sito web:

Alla scoperta del nostro sistema solare.

Via Lattea: un mistero ancora irrisolto. Nel cielo stellato è un segnale molto fioco, una regione tranquilla. In realtà è un’area dell’Universo di sorprendente violenza. Per anni gli scienziati hanno ritenuto la Via Lattea una galassia quieta, priva di grandi sconvolgimenti. Ultimamente questo luogo comune è caduto. Quella striscia di luce fioca che taglia in due la volta celeste risulta essere sede di temperature di miliardi di gradi, catastrofici venti di fotoni e particelle, piogge di radiazioni, potenti campi magnetici, colossali fontane di gas bollente e forze gravitazionali capaci di spaccare in due una stella. Studi e osservazioni recenti hanno infatti dimostrato come la quiete della Via Lattea sia solo apparente. L’aspetto tranquillo e immobile che la nostra galassia fornisce ai telescopi terrestri che la osservano è dovuto alla presenza di vaste nubi di gas e polveri che si addensano intorno al suo nucleo, nascondendo i miliardi di stelle che lo costituiscono. Grazie all’uso di telescopi di maggiore portata, gli studiosi sono riusciti ad oltrepassare tale barriera nuvolosa scoprendo l’esistenza di numerosi buchi neri al centro della Via Lattea. I buchi neri, parti dell’universo con una potente forza di gravità, a dispetto del loro nome, si riconoscono proprio a causa degli effetti luminosi che producono, o meglio, che produce la materia che essi risucchiano. Infatti i buchi neri attirano verso di sé miliardi di particelle di materia spaziale, che precipitano nel loro interno raggiungendo temperature elevatissime, con emissione di raggi ultravioletti. E sarebbero proprio questi raggi ultravioletti a conferire ai buchi neri una certa luminosità e a rendere possibile la loro individuazione. La caduta di particelle all’interno dei buchi neri è soltanto uno dei tanti fenomeni violenti che animano la Via Lattea. Gli scienziati hanno inoltre scoperto la presenza di venti di fotoni che circondano il centro dei buchi neri, accompagnati da campi magnetici così intensi da deviare le traiettorie di particelle che gravitano ad anni luce di distanza. Ma tanti sono ancora i misteri irrisolti per gli studiosi, come la natura degli archi e dei filamenti osservati intorno al centro della galassia, uno dei quali risulta essere 200mila volte più lungo dell’intero sistema solare; e che dire del gigantesco getto di antimateria che sgorga dal nucleo della galassia e si innalza per 3mila anni luce? L’Universo ci sta svelando alcuni dei suoi misteri, ma ne restano tanti altri da risolvere. Una cosa è certa: la Via Lattea non è affatto una galassia morta.

Docsity non è ottimizzato per il browser che stai usando. Per una miglior fruizione usa Internet Explorer 9+, Chrome, Firefox o Safari! Scarica Google Chrome