Prepara gli esami con i nostri Tutor Online prova gratis

Karl Marx [Schemi di filosofia], Schemi riassuntivi di Filosofia. Università non definita

Filosofia

Descrizione: Karl Marx [Schemi di filosofia]
Mostro le pagine  1  -  2  di  4
La preview di questo documento finisce qui| Per favore o per leggere il documento completo o scaricarlo.
Informazioni sul documento
Caricato da: LucaLucia
Visite: 1000+
Downloads : 50
Universita: Università non definita
Materia: Filosofia
Data di caricamento: 02/07/2010
Incorpora questo documento nel tuo sito web:
doris.linares.121 - Università non definita

NON RISCO A SCARICARE...PERCHè????????

06/05/13 10:19
doris.linares.121 - Università non definita

NON RISCO A SCARICARE...PERCHè????????

06/05/13 10:19
doris.linares.121 - Università non definita

NON RISCO A SCARICARE...PERCHè????????

06/05/13 10:19
doris.linares.121 - Università non definita

NON RISCO A SCARICARE...PERCHè????????

06/05/13 10:19
doris.linares.121 - Università non definita

NON RISCO A SCARICARE...PERCHè????????

06/05/13 10:19
Microsoft Word - Karl Marx schemone

Karl Marx (1818-1883)

1) Filosofia hegeliana  sinistra (filosofia = critica razionale realtà 2) Feuerbach 3) Socialismo utopistico (Proudhon) 4) Economia classica (Ricardo, Smith)

1) Hegel ha errato nel considerare il rapporto soggetto-predicato: per Marx la realtà è soggetto e l’idea oggetto, non viceversa. (il pensiero  soggetto; es. frutta da “Sacra famiglia”)

2) Giustificazionismo storico e politico (per Hegel tutte le istituzioni esistenti sono razionali e necessarie, in qualche modo positive; per Marx no)

3) La Realtà è totalità dialettica, ma, per Marx, le contraddizioni non si risolvono attraverso astratte sintesi concettuali.

Sfera indiv. Privata = Soc. civile (bourgeois)

4) Critica della soc. moderna = uomo diviso Sfera pubblica = Stato (interessi (citoyen) classe potere) Democrazia formale Vs Democrazia sostanziale (società capitalista) (comunismo)

1) La Critica del cielo (di tutte le astrazioni come Stato e religione) deve trasformarsi in Critica della Terra (realtà politica, economica e sociale)

2) “L’Arma della Critica (critica ideologica) non può sostituire la Critica delle Armi” tale può divenire la Teoria a contatto delle masse  la teoria diventa prassi)

3) Ruolo Germania  rivoluzione universale proletaria (non solo borghese come in Francia)

Emancipazione politica (uguali x legge)  emancipazione umana (uguali in tutto) 1

1) Critica economia classica per aver eternizzato l’economia capitalista + i rapporti sono conflittuali + ruolo del lavoro  alienazione

2) Critica del comunismo “rozzo” = descrizione del comunismo2 3) Critica della dialettica hegeliana

1) Critica al materialismo speculativo (uomo ancora come natura statica e non prassi): l’uomo, per Marx, è il prodotto dei rapporti sociali e storici

2) Interpretazione della religione: per Marx, Feuerbach ha il merito di aver scoperto l’alienazione indotta dalla religione all’uomo. Tuttavia ha errato in due aspetti fondamentali:

 Cause: non l’errata coscienza di sé, bensì le reali condizioni d’infelicità (“oppio dei popoli”)

 Rimedi: non si devono cambiare le idee, ma la società con la prassi rivoluzionaria

1 Per Marx non c’è vera uguaglianza politica senza un’eguaglianza totale, cioè economico-sociale. 2 Marx non descrive mai direttamente la società comunista: utopia? Il filosofo non può anticipare il futuro?

Influenza formazione

Critiche a Hegel (Critica della filosofia hegeliana del diritto pubblico 1843)

Critiche alla Sinistra hegeliana (Annali franco- tedeschi 1884) (Ideologia tedesca- Sacra Famiglia 1845)

Manoscritti economico-filosofici 1845

Critiche a Feuerbach (Tesi su Feuerbach 1845) (Ideologia tedesca 1845)

ALIENAZIONE  Fatto di coscienza = Condizione reale del salariato nella soc. capitalista, espropriato della sua Essenza = Lavoro

1) Alienazione del Prodotto (produce un oggetto che non gli appartiene 2) Alienazione dell’Attività produttiva (l’uomo diviene strumento in un lavoro forzato) 3) Alienazione del Genere o Essenza (viene sottratto della creatività) 4) Alienazione del Prossimo (rapporto conflittuale con l’altro  individualismo-proprietà priv.)

Tecniche Forze produttive Uomini Mezzi Struttura (scheletro società) Rapporti di produzione  possesso forze produttive (o di proprietà) MATERIALISMO STORICO = le Forze Motrici della Storia sono materiali e non spirituali (Ideologia3 tedesca 1845) Sovrastruttura = teorie politiche, etiche, religiose, artistiche e filosofiche (espressione struttura) Contraddizione materiale dentro la struttura

3 Ideologia = falsa rappresentazione della realtà. Questo significato di ideologia, viene ripreso in Marx da Napoleone. Infatti, prima di Napoleone, con ideologia, s’intendeva la gnoseologia sensista delle idee (teorie delle conoscenza delle idee tramite le sensazioni).

Forze di produzione

Gerarchia feudale 

Borghesia 

Borghesia 

Proletariato 

Proletariato

Rapporti di Produzione

Vincoli feudali propr. 

Vincoli feudali propr. 

Proprietà privata 

Proprietà privata 

Comunismo

== 

contraddizione e rivoluz. (700) ==



contraddizione e rivoluz. ==

Dialettica della

Storia

MANIFESTO (1848): Storia = lotta di classe (determinata dal possesso o meno dei mezzi di produzione)

Aggregato di individui in uguale condizione economica Unità autocosciente e solidale che lotta per gli stessi scopi

a) Socialismo reazionario  antiborghese; auspica un ritorno al passato (“..ma la storia non marcia all’indietro”)

b) Socialismo conservatore o borghese  auspica di conservare il capitalismo, eliminandone i difetti (Es: Proudhon  non vuole eliminare la proprietà (intesa come possesso che si fonda sul prodotto del proprio lavoro), ma solo ridistribuirla tra i lavoratori).

c) Socialismo utopistico  coglie le contraddizioni del capitalismo, ma fa appello a tutte le classi  moralismo e utopismo (solidarietà impossibile). I maggiori esponenti sono: S.Simon, Fourier, Owen.

IL CAPITALE

1) Storicismo leggi economiche = esse sono diverse in ogni fase storica 2) Dialettica del capitalismo = contraddizioni strutturali che ne determinano il

superamento. 1) Oggetto produzione capitalistica = MERCE 2) Scopo della produzione capitalistica = DENARO

Il D+ = PLUSVALORE non avviene a livello di scambio (che è sempre tra valori equivalenti), ma a livello di produzione, grazie ad una particolare merce acquistata dal capitalista: la FORZA LAVORO.

PARTITO COMUNISTA: avanguardia cosciente ed organizzata del proletariato  “Proletari di tutto il mondo …”

Critica al socialismo non marxista, non- scientifico

Critica dell’economia politica classica (I libro – 1867  I Internazionale a Londra 1864; II e III libro postumi)

Valore d’uso  in quanto soddisfa un certo bisogno Valore di scambio ( prezzo: su cui influiscono fattori di mercato)  valore che consente alla merce di esser scambiata con altre e che dipende dal lavoro tempo medio di lavoro socialmente necessario a produrla

Ciclo Prod. Precapital. = M  D  M  Ciclo Prod. Capital. = D  M  D+

VALORE MERCE = SALARIO (ciò che è necessario a produrla, a mantenere in vita l’operaio) tuttavia FORZA LAVORO Produce un VALORE > SALARIO AUMENTARE IL PROFITTO = AUMENTARE PLUSVALORE

“COSTO UMANO” con l’uso della MECCANIZZAZIONE

Esempio: SALARIO = 6 ore di lavoro. L’operaio, però, deve lavorare 10 ore = 6 ore + 4 ore di pluslavoro  plusvalore

PLUSVALORE ASSOLUTO Viene incrementato sempre più il

numero delle ore lavorative. Tuttavia oltre un certo limite il lavoro dell’operaio non è più

produttivo, data la fatica.

PLUSVALORE RELATIVO Le ore di lavoro restano invariate, ma viene ridotto il numero di ore

necessarie a coprire il salario: aumento della produttività.

CRISI CICLICHE DI SOVRAPPRODUZIONE Distruzione merci Disoccupazione

CADUTA TENDENZIALE del SAGGIO di PROFITTO

PV SP = C + V dove: SP = saggio di profitto PV = plusvalore C = capitale costante (macchine, tecniche) V = capitale variabile (salari) Dato che gli investimenti nelle macchine e nelle tecniche sono sempre maggiori e necessari, il Saggio di profitto, inversamente proporzionale al Capitale Costante, va sempre più diminuendo.

PUNTO DEBOLE del Capitalismo industriale

Docsity non è ottimizzato per il browser che stai usando. Per una miglior fruizione usa Internet Explorer 9+, Chrome, Firefox o Safari! Scarica Google Chrome