Prepara gli esami con i nostri Tutor Online prova gratis

POSSIBILI DOMANDE DI ESAME ECONOMIA AZIENDALE, Domande di esame di Economia Aziendale. Università di Salerno

Economia Aziendale

Descrizione: Queste sono le possibili domande, con le relative risposte, che possono capitare durante l'esame scritto di economia aziendale...spero possano essere utili a qualcuno! 
Mostro le pagine  1  -  4  di  23
POSSIBILI DOMANDE DI ESAME ECONOMIA
AZIENDALE
IL CONCETTO DI AZIENDA E LE SUE POSSIBILI DEFINIZIONI.
Il concetto di azienda può avere numerose denizioni, in particolare
può essere denita :
come un istituto economico = dove l'azienda viene
considerata come un istituto destinato per durare nel tempo
per il soddisfacimento di bisogni umani;
come un ordine economico d'istituto = dove, invece, l'azienda
viene considerata come un soggetto autonomo, dotato di
propria vita e di propri obiettivi, e gli scopi dell'azienda sono
sempre di natura economica, rendendo, però, in
considerazione anche la sua natura sociale. Grazie a
quest'ultima denizione tutti gli istituti possono essere
considerati delle aziende anche se l'attività economica non è
rilevante.
IL CONCETTO DI AZIENDA E LE MODALITà DI CLASSIFICAZIONE.
Nell'economia aziendale un'azienda è un'organizzazione composta
da uomini e mezzi nalizzata alla soddisfazione dei bisogni umani
attraverso la produzione, la distribuzione o il consumo di beni
economici.
“”Per beni economici si intendono tutti quei beni che sono :
disponibili in quantità limitata, reperibili e utili, cioè in grado di
soddisfare una domanda.
Un bene è limitato quando è scarso rispetto alla domanda;
Un bene è utile quando è idoneo a soddisfare una domanda;
Un bene deve essere reperibile sia per la localizzazione che
per il prezzo.””
1
Le aziende possono essere classicate secondo vari criteri, ad
esempio :
a. in base all'attività economica (OGGETTO);
b. in base allo scopo;
c. in base al soggetto economico (dipendente);
d. in base alla dimensione.
Per quanto riguarda la classicazione in base all'attività economica
possiamo distinguere tre categorie :
1. La categoria delle AZIENDE DI EROGAZIONE che comprende
tutte quelle aziende (come la famiglia o le associazioni private)
che soddisfano direttamente i bisogni umani; tali aziende
quindi non producono beni e servizi per poi destinarli al
mercato.
2. La categoria delle AZIENDE DI PRODUZIONE che comprende
tutte quelle aziende che acquistano e producono beni e servizi
per destinarle al mercato attraverso la ssazione di un prezzo,
in pratica sono tutte quelle aziende caratterizzate dallo scopo
della lucro e che soddisfano indirettamente i bisogni umani;
tali aziende possono essere chiamate anche imprese.
3. La categoria delle AZIENDE MISTE che, inne, comprende tutte
quelle aziende che presentano delle caratteristiche in comune
alle due precedenti categorie.
Le aziende possono essere classicate in base allo scopo in :
AZIENDE FOR PROFIT sono quelle aziende dove il soggetto
giuridico si appropria del guadagno;
AZIENDE NO PROFIT, invece, sono quelle aziende dove il
guadagno viene utilizzato per il miglioramento dell'attività
dell'azienda. In questo caso, in pratica, si fa riferimento a tutte
quelle aziende che non hanno scopi di lucro, nel senso che,
anche se hanno la possibilità di realizzare dei risultati
economici positivi, il soggetto giuridico non si appropria del
guadagno.
2
Per quanto riguarda la classicazione delle aziende in base al
soggetto economico bisogna innanzitutto precisare che si denisce
soggetto economico la persona (o l'insieme di persone) che di fatto
esercita il potere decisionale all'interno dell'azienda. La denizione
di soggetto economico è stata successivamente estesa a tutti gli
"STAKEHOLDERS" (in italiano portatori d'interesse). I principali
stakeholders sono :
a. gli azionisti o soci di maggioranza;
b. i manager o dirigenti;
c. i lavoratori dipendenti e autonomi;
d. i fornitori;
e. i nanziatori e gli istituti di credito;
f. i clienti.
Per quanto riguarda la classicazione delle aziende in base al
soggetto giuridico possiamo distinguere due tipi di soggetti
giuridici : l’IMPRENDITORE con la sua impresa personale, dove il
soggetto economico e il soggetto giuridico coincidono e la SOCIETà
dove due o più persone svolgono un'attività economica (e in questo
caso soggetto economico e soggetto giuridico sono distinti). Alla
base della società c'è sempre un contratto che stabilisce l'accordo
tra due o più persone dette soci e il conferimento di beni all'interno
della società da parte dei soci.
Inne, per quanto riguarda la classicazione delle aziende in base
alla dimensione bisogna arontare un discorso particolare. Infatti,
mentre è possibile stabilire immediatamente quali possono essere
le classi, non è così semplice trovare un criterio uniforme di
assegnazione. Le tre classi sono :
a. piccola,
b. media,
3
c. grande.
Tra i vari criteri di assegnazione possiamo prendere in
considerazione :
il fatturato prodotto dall'azienda;
il numero dei dipendenti;
e il valore aggiunto o plusvalore.
Con il regolamento CE n. 364/2004 la denizione delle piccole e le
medie imprese è stata aggiornata alle seguenti caratteristiche :
con il termine microimpresa si fa riferimento ad ogni azienda
composta da un numero inferiore a 10 dipendenti e da un
fatturato annuo non superiore ai 2 milioni di euro;
con il termine piccola impresa si fa riferimento ad ogni azienda
composto da un numero inferiore a 50 dipendenti e da un
fatturato annuo non superiore ai 10 milioni di euro;
con il termine media impresa, inne, si fa riferimento ad ogni
azienda composta da un numero inferiore a 250 dipendenti e
da un fatturato annuo non superiore ai 43 milioni di euro.
POSSIBILI EQUIVOCI LEGATI ALLA CLASSIFICAZIONE DELLE
AZIENDE.
Gli equivoci ricorrenti nella classicazione delle aziende riguardano
il fatto che molte persone tendono a credere che le aziende di
produzione sono le uniche in cui il prodotto nito è un bene
materiale e che le aziende no prot sono destinate ad avere delle
perdite. Infatti entrambe le aermazioni possono risultare false.
ILLUSTRARE IL SIGNIFICATO DEL CAPITALE ECONOMICO (O CONTO
ECONOMICO).
Il conto economico è il documento di bilancio che,
contrapponendo i costi e i ricavi di un determinato periodo
amministrativo (in genere un anno), illustra il risultato economico
4
La preview di questo documento finisce qui| Per favore o per leggere il documento completo o scaricarlo.
Informazioni sul documento
Caricato da: Orsola
Visite: 55534
Downloads : 50+
Indirizzo:
Universita: Università di Salerno
Data di caricamento: 30/09/2011
Incorpora questo documento nel tuo sito web:
vanessa31 - Università del Molise

utilissimo

23/05/13 12:34
lalla1990 - Università di Cassino

Complimenti, è proprio fatto benissimo!!! E grazie!!!!

04/03/13 14:06

ottimo

19/02/13 14:25
grazia.botta.11 - Università di Salerno

ottimo....

27/01/13 12:53
claudiaadinolfi - Università di Roma La Sapienza

buono

23/01/13 11:38
Docsity non è ottimizzato per il browser che stai usando. Per una miglior fruizione usa Internet Explorer 9+, Chrome, Firefox o Safari! Scarica Google Chrome