Prepara gli esami con i nostri Tutor Online prova gratis

[Cap. 2] I soggetti della sicurezza, Sintesi di Coordinazione Della Sicurezza In Cantiere

Coordinazione Della Sicurezza In Cantiere

Descrizione: Formazione dei formatori in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
Mostro le pagine  1  -  2  di  15
1
Capitolo 2
I SOGGETTI DELLA SICUREZZA
Il D.Lgs. 81/08, all’art. 30, stabilisce che deve essere adottato e attuato un
modello di organizzazione e gestione.
Il sistema organizzativo aziendale rappresenta il complesso della struttura
organizzata dal datore di lavoro al cui interno sono riconducibili i soggetti con
responsabilità sulla salute e sicurezza dei lavoratori.
La sicurezza in ambiente lavorativo è un problema complesso che non
interessa un singolo soggetto, ma l’intero sistema di gestione della sicurezza.
Un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (S.G.S.L.) è un
sistema organizzativo finalizzato al raggiungimento degli obiettivi di salute e
sicurezza aziendale, progettato con il più idoneo rapporto tra costi e benefici.
Adottare un S.G.S.L. non è un obbligo di legge, ma una scelta volontaria.
Un sistema di gestione della sicurezza include la struttura organizzativa, le
responsabilità, le pratiche, le procedure, i processi e le risorse necessarie per
pianificare, sviluppare, raggiungere, verificare, riesaminare e mantenere la
politica dell’organizzazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
Gli scopi del S.G.S.L. sono, infatti, di:
ridurre progressivamente i costi derivanti da incidenti, infortuni e
malattie correlate al lavoro minimizzando i rischi cui possono essere
esposti i soggetti a vario titolo;
aumentare l’efficienza e le prestazioni dell’impresa/organizzazione;
contribuire a migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro;
migliorare l’immagine interna ed esterna dell’impresa/organizzazione.
Un aspetto importante da sottolineare è la realizzazione del sistema di
gestione della sicurezza che è legata specificatamente alla singola unità
produttiva in base alle caratteristiche della sua organizzazione. Quindi, non
esiste un sistema di gestione universale, ma ogni S.G.S.L. deve essere
2
concepito su misura, a seconda delle dimensioni, del settore e dei rischi,
della singola unità produttiva.
Secondo l’art.30, comma 1, lettera e), il modello di organizzazione e gestione
deve assicurare un sistema aziendale per l’adempimento degli obblighi
giuridico relativo all’attività di informazione e formazione dei lavoratori.
Con il D.Lgs. 81/08 i soggetti coinvolti nella gestione della sicurezza in
ambito aziendale sono sostanzialmente gli stessi previsti dalla precedente
normativa: il datore di lavoro, cui si affiancano il dirigente e il preposto, il
responsabile del servizio prevenzione e protezione, il medico competente, i
lavoratori e i loro rappresentanti.
La ripartizione degli oneri prevenzionali (penalmente sanzionati) si modella
sui ruoli ricoperti all’interno della gerarchia aziendale: l’obbligazione di
sicurezza è imputata in ordine decrescente al Datore di lavoro, al dirigente, al
preposto ed infine al lavoratore.
2.1 Datore di Lavoro
All’art. 2, comma 1, lettera b), il D.Lgs. 81/08 definisce il datore di lavoro
come il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore che ha la
responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva poiché
esercita i poteri decisionali e di spesa.
Gli indici di riconoscimento della figura datoriale sono dunque almeno due:
l’uno di carattere formale, che si riconduce appunto alla titolarità del rapporto
di lavoro col lavoratore, l’altro di natura sostanziale che si riconnette invece al
concetto di responsabiliin relazione ai tradizionali indici della autonomia
potere decisionale e di spesa.
Il datore di lavoro è tenuto all’osservanza di tutte le disposizioni
antinfortunistiche e di igiene previste dalla legislazione vigente per la tutela
della sicurezza e della salute dei lavoratori, in quanto titolare, beneficiario e
organizzatore primo dell'attività lavorativa e delle condizioni nelle quali tale
attività viene svolta.
La preview di questo documento finisce qui| Per favore o per leggere il documento completo o scaricarlo.
Informazioni sul documento
Visite: 1514
Downloads : 1
Indirizzo: Ingegneria
Universita: Sconosciuto
Data di caricamento: 07/07/2013
Incorpora questo documento nel tuo sito web:
Docsity non è ottimizzato per il browser che stai usando. Per una miglior fruizione usa Internet Explorer 9+, Chrome, Firefox o Safari! Scarica Google Chrome