May 30, 2012
3 Commenti
2,919 visite

DATORI O DITTATORI? La cassazione interviene sul controllo per i Pc dei dipendenti

DATORI o DITTATORI?

Con la sentenza nr. 4375, la Corte di  Cassazione ha stabilito che le aziende non  possono installare software che controllano  i PC dei dipendenti durante l’orario di  lavoro, anche se ciò venisse fatto con lo  scopo di accertarsi che non vengano  effettuate navigazioni in rete sconsiderate o  comunque non autorizzate dalla stessa  azienda.

I precedenti

La sentenza emessa dalla Corte di Cassazione conferma gli altri due gradi di giudizio che, di fatto, avevano ritenuto eccessivo il licenziamento di una impiegata sorpresa a navigare in rete per motivi personali dal PC aziendale. L’azienda era riuscita a dimostrare l’operato dell’impiegata grazie all’installazione sul PC di un software in grado di rilevare le sessioni di navigazione in rete che avevano così rilevato i siti “scomodi” visitati dall’impiegata.

Rispetto della privacy

La Cassazione ha precisato che l’installazione di software di tale genere senza il preventivo benestare dei sindacati o dell’Ispettorato del Lavoro è vietato, poiché una tale pratica non solo lederebbe qualsiasi forma di privacy del dipendente, ma sarebbe anche assillante nei suoi confronti. Inoltre, l’installazione di un software di questo tipo,  porterebbe il dipendente all’esasperazione, facilitando così l’insorgere di comportamenti poco produttivi.

Rispetto della privacy

Il datore di lavoro che rispetta la  privacy dei suoi dipendenti  evitando di installare software di  questo tipo sui Pc aziendali, non  solo avrà dipendenti più rilassati,  ma anche più produttivi.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
DATORI O DITTATORI? La cassazione interviene sul controllo per i Pc dei dipendenti, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
3 Commenti a: DATORI O DITTATORI? La cassazione interviene sul controllo per i Pc dei dipendenti
  • Pingback: DATORI O DITTATORI? La cassazione interviene sul controllo per i Pc dei dipendenti | CookingPlanet

  • labirynt je rekao:
    August 6, 2012 at 11:17 am

    Allucinante….
    Pure i miei ex datori di lavoro sono così: vogliono installare delle telecamere per osservare via web i loro dipendenti metre loro sono in ferie…risultato di questo atteggiamento verso i dipendenti: nessuno ha più voglia di lavorare perchè per quanto una persona faccia, i meriti non vengono nemmeno visti!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    roby1knby je rekao:
    September 5, 2012 at 8:45 am

    C’ė un li,ite definito che separa il controllo dalla vessazione!…i dipendenti sono giá umiliati da uno diritto al lavoro sempre più sfavorevole non remunerativo..a mio avviso il controllo del pc appartiene a quella serie di controli che un datore può esperire solo nel caso abbia fondati motivi che la mancanza di produttivitá del dipendente dipenda anche dal tempo che pasa al pc non per esigenze di mansione.
    Nel caso il dipendente sia efficente e non si nutra alcun sospetto sul suo comportamento sul luogo di lavoro….allora il controllo del pc non dovrebbe essere autorizzato!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)