Tutela e strutture rivolte ai minori, tesina, Past Exams for Psychology

Tutela e strutture rivolte ai minori, tesina, Past Exams for Psychology

2 pages
7Number of visits
Description
Tesina completa trattante argomenti minori,strutture e loro tutele
20 points
Download points needed to download
this document
Download the document
Preview2 pages / 2
Download the document

La cos�tuzione Italiana prevede delle norma�ve socio-assistenziali a favore della tutela dei minori. Facciamo riferimento all'art. 30 : Che stabilisce che il compito di mantenere, istruire ed educare i figli incombe prioritariamente sui genitori e sullo Stato in caso di incapacità dei primi. Nel momento in cui, il genitore non è in grado di svolgere tali compi�, lo Stato interviene e definisce come intervenire a riguardo. Per lungo tempo il ricovero in is�tuto è stato lo strumento maggiormente u�lizzato dallo Stato per fornire aiuto ai minori privi di un adeguato ambiente famigliare. A par�re dagli anni Sessanta, tu�avia, la poli�ca di is�tuzionalizzazione dei minori fu vi�ma di molte cri�che, che condussero all'approvazione della legge del 4 Maggio 1983, n. 184 definendo che il minore deve crescere in un ambiente famigliare. " Il figlio ha diri�o di crescere in famiglia " ( Art. 315-bis comma 2 del c.c ) Solitamente quando la famiglia dell'individuo, nonostante gli aiu� offer�,decide di non provvedere alla crescita e all'educazione del figlio, la legge prevedere il ricorso all'affidamento o all'adozione. Tali provvedimen� si prendono in considerazione quando le situazioni sono molto gravi. In alterna�va, il panorama legisla�vo me�e a disposizione diverse stru�ure per la formazione ed educazione del minore, affinchè quest ul�mo possa crescere in un ambiente sereno, senza andare a comprome�ere la sua formazione personale e stabilità mentale. Esistono varie stru�ure, come : I centri di ascolto per adolescen�. Quest'ul�me sono fondamentali per far emergere precocemente il disagio minorile e ad individuare la possibile soluzione per rimuoverlo. Una delle organizzazioni più sviluppate è l'assistenza residenziale e semiresidenziale, queste perme�ono l'allontanemento dall'ambiente famigliare considerato non idoneo all'istruzione,educazione e formazione del figlio. Queste stru�ure, per assicurare una giusta formazione dell' individuo, si organizzano so�o forma di comunità di �po familiare. ( Ormai da anni, sono sta� aboli� gli Is�tu�) Tra le stru�ure residenziali più diffuse, ricordiamo : le comunità di �po famigliare ( più comunemente chiamate case-famiglia) cara�erizzate dalla convivenza stabile di

un piccolo gruppo di minori con un nucleo di adul� che assumono la funzione genitoriale. Le comunità educa�ve, molto simili alle case- famiglia, con la differenza che vi è un equipé di operatori professionali che si occupano principalmente dell'educazione degli individui. In fine, esistono stru�ure che ospitano un gruppo limitato di persone con la presenza,limitata ad alcuni momen� della giornata, di operatori professionali che assumono la funzione di adulto di riferimento. Fra le stru�ure semiresidenziali più diffuse, ricordiamo : i centri diurni, servizi ad accesso libero in cui vengono svolte diverse a�vità, a par�re da quelle educa�ve, a quelle crea�ve. Tali stru�ure, si occupano dei minori con problemi ben precisi : dispersione scolas�ca, emarginazione sociale o di devianza. Definiamo che l'is�tuzione di queste stru�ure,sono fondamentali per poter prevenire o eliminare, qualsiasi �po di disagio si vada a creare nell'individuo. Svolgono la funzione di prevenzione e formazione del minore stesso.

no comments were posted
Download the document