Tiempo verbal en italiano, Ejercicios de Literatura Árabe. Universidad de Salamanca (USAL)
heiss-2
heiss-2

Tiempo verbal en italiano, Ejercicios de Literatura Árabe. Universidad de Salamanca (USAL)

2 páginas
5Número de visitas
Descripción
Asignatura: Literatura Española, Profesor: Manuel Heras, Carrera: Estudios Árabes e Islámicos, Universidad: USAL
20 Puntos
Puntos necesarios para descargar
este documento
Descarga el documento
Vista previa2 páginas / 2
Descarga el documento

FORMAZIONE DEL PLURALE DEI SOSTANTIVI

In generale.

singolare plurale maschile -o (gelato) -i (gelati) femminile -a (oliva) -e (olive) maschile -e (pesce) -i (pesci) femminile -e (noce) -i (noci)

singolare plurale maschile -a (problema) -i (problemi) maschile -i (l'alibi) -i (gli alibi) femminile -i (l'oasi) -i (le oasi)

Regole. I nomi maschili che finiscono in -a al plurale finiscono in -i - problema/problemi - tema/temi

I nomi femminili che finiscono in -a al plurale finiscono in -e - palla/palle - casa/case

I nomi che finiscono in -o al plurale finiscono in -i - mano/mani - libro/libri

I nomi che finiscono in -e al plurare finiscono in -i - mare/mari - cane/cani

I nomi che finiscono in -i anche al plurale finiscono in -i - crisi/crisi - analisi/analisi

I nomi che finiscono con una lettera accentata al plurale non cambiano - città/città - caffè/caffè

I nomi che hanno una sola sillaba al plurale non cambiano - re/re - gru/gru

I nomi maschili che finiscono in -ca / -ga al plurale finiscono in -chi / -ghi - collega/colleghi - monarca/monarchi

I nomi femminili che finiscono in -ca / -ga al plurale finiscono in -che / -ghe - amica/amiche - banca/banche

I nomi femminili in ia (con la i forte) al plurale finiscono in ie (con la i forte) - farmacia/farmacie - pulizia/pulizie

I nomi femminili che finiscono in -cia / -gia e sono precedute da vocale al plurale finiscono in -cie / - gie - ciliegia/ciliegie - camicia/camicie I nomi femminili che finiscono in -cia / -gia e sono precedute da consonante al plurale finiscono in - ce / ge - provincia/province - goccia/gocce

I nomi che finiscono in -io (con la i forte) al plurale finiscono con -ii - rinvio/rinvii - zio/zii

I nomi che finiscono in -io (con la i debole) al plurale finiscono con -i - omicidio/omicidi - bacio/baci I nomi che finiscono in -co / -go (se hanno l’accento sulla penultima) spesso al plurale finiscono in - chi / -ghi - ago/aghi - fuoco/fuochi

I nomi che finiscono in -co / -go (se hanno l’accento sulla terzultima) spesso al plurale finiscono in - ci / -gi - medico/medici - monaco/monaci Queste ultime due regole (in -co / -go) non sono delle vere regole ma dicono l’uso più comune. Ci sono infatti molte eccezioni: - amico/amici, greco/greci, nemico/nemici, porco/porci - carico/carichi, obbligo/obblighi, pizzico/pizzichi, incarico/incarichi I nomi che finiscono in -logo (se sono cose) al plurale finiscono in -loghi - dialogo/dialoghi - monologo/monologhi

I nomi che finiscono in -logo (se sono persone) al plurale finisconi in -logi - psicologo/psicologi - teologo/teologi Anche queste ultime due regole non sono vere regole ma dicono l’uso più comune. E’ possibile trovare nei testi anche forme diverse. - psicologo/psicologhi, antropologo/antropologhi - sarcofago/sarcofagi E’ meglio comunque seguire queste regole quando si scrive e si parla. In italiano ci sono poi molti plurali irregolari che non seguono nessuna regola: - uomo/uomini, uovo/uova, dio/dèi, paio/paia, braccio/braccia, migliaio/migliaia

No hay comentarios
Descarga el documento