Concetti di base della tecnologia dell’informazione - Appunti di informatica - ECDL modulo_1, Appunti di Informatica. Università di Torino
chiaraclarin
chiaraclarin12 novembre 2012

Concetti di base della tecnologia dell’informazione - Appunti di informatica - ECDL modulo_1, Appunti di Informatica. Università di Torino

PDF (393 KB)
66 pagine
25Numero di download
1000+Numero di visite
50%su 4 votiNumero di voti
3Numero di commenti
Descrizione
appunti
20punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima3 pagine / 66
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 66 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 66 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 66 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 66 totali
Scarica il documento
modulo 1

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

MODULO 1

Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

Sezione 1 Concetti generali

Hardware: indica i componenti materiali di un computer, i circuiti elettronici, la tastiera, il monitor

Software: indica i “programmi” inseriti nel computer, ovvero i comandi impartiti al computer perché svolga determinate funzioni (es. operazioni matematiche, giochi…)

1.1.1.1 Hardware e software

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.1.2.1. Tipi di computer MAINFRAME: computer molto potenti, usati in grandi aziende. Possono

gestire enormi quantità di dati e sono utilizzabili da molte persone contemporaneamente mediante singole postazioni dette terminali.

PERSONAL COMPUTER: è il computer che si trova nelle case, negli uffici. Possiede tutte le caratteristiche per lavorare in autonomia. E’ possibile collegare tra loro diversi pc, creando così una “rete di computer”.

LAPTOP: detto anche “portatile”, o “notebook”, ha le stesse caratteristiche di personal computer, ma è trasportabile facilmente date le dimensioni più ridotte. (pesa circa 3 chili).

PALMARE: delle dimensioni di un telefono cellulare, sono soprattutto usati come agenda o rubrica, ma i modelli più avanzati sono dotati di connessione internet

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.1.2.1. Tipi di computer MAINFRAME PERSONAL COMPUTER

LAPTOP

PALMARE

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.1.3.1 Componenti principali di un pc • Unità centrale, che contiene al suo interno la Cpu, le varie schede necessarie

per il funzionamento del computer (scheda madre, video, audio), le memorie RAM e ROM, e i dispositivi di memoria (hard disk, lettore DVD)

• Tastiera, mouse, casse acustiche

• Monitor

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.1.3.1 Componenti principali di un pc

SCHEDA MADRE

CPU

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.1.4.1 Prestazioni di un computer La velocità di elaborazione di un computer dipende da diversi fattori:  La velocità della CPU (o processore)  Quantità di memoria RAM a disposizione  Capacità della memoria cache  Spazio libero disponibile sul disco fisso  La presenza di porte e connettori che

permettono trasferimenti veloci di dati tra il pc e le sue periferiche

Memorie ram

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

Sezione 2 Hardware 1.2.1.1 Unità centrali di elaborazione La CPU è detta anche processore o microprocessore rappresenta la

componente fondamentale del computer in quanto controlla il funzionamento di tutti programmi. Ogni CPU è formata essenzialmente da due parti:

 UNITÀ DI CONTROLLO che vigila sul funzionamento dei programmi e coordina il lavoro degli altri componenti hardware del computer

 ALU, un’unità logico-aritmetica che si occupa di funzioni aritmetiche e logiche (operazioni di calcolo e confronto tra dati)

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.1.1 Unità centrali di elaborazione La CPU è inoltre dotata di una propria memoria detta memoria cache, ma

è da ricordare che questa memoria immagazzina una quantità di dati inferiore rispetto alla memoria RAM, ma è più veloce.

La CPU è installata sulla scheda madre ed è fornita di una o più ventole di raffreddamento in quanto la sua potenza di calcolo sempre maggiore richiede la presenza di molti componenti elettronici (che producono calore). Se il processore non viene raffreddato anche solo per alcuni secondi, questo si brucia irrimediabilmente.

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.2.1 Memoria Memoria: tutti i dispositivi che conservano al loro interno i dati necessari

al funzionamento del computer stesso. Questi dispositivi sono:  MEMORIA DI MASSA, conserva grandi quantità di dati in modo

permanente  MEMORIA VELOCE, il computer la utilizza quando si avvia ed

elabora dei dati A sua volta la memoria veloce si divide in: • RAM (memoria ad accesso casuale) indica quella parte dell’hardware

che il computer usa per memorizzare momentaneamente dei dati durante il suo funzionamento; questi dati sono eliminati quando il computer viene spento

• ROM (memoria di sola lettura) indica la memoria del computer che contiene programmi pre-registrati fondamentali per l’avvio del computer stesso. Questo tipo di memoria non si perde nel momento dello spegnimento del computer.

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.2.2 Memoria e unità di misura I computer per memorizzare le informazioni usano un sistema detto

binario, il quale usa solo due segni: 0 e 1.

Ogni cifra (sia essa 0 oppure 1) si chiama BIT che vuol dire appunto cifra binaria. Una sequenza di otto BIT serve al computer per identificare qualsiasi carattere (una lettera, un simbolo, un suono). L’unità di misura fondamentale della memoria di un computer è formata da una sequenza di otto BIT, che equivale ad un carattere e si chiama BYTE.

A loro volta 1024 byte corrispondono a KILOBYTE e via così fino a giungere al TERABYTE.

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.2.2 Memoria e unità di misura

1 terabyte (TB)1.099.511.627.776 byte (1.024 GB)

1 gigabyte (GB)1.073.741.824 byte (1.024 MB)

1 megabyte (MB)1.048.576 byte (1.024 KB)

1 kilobyte (KB)1.024 byte

1 byte8 bit

Equivalente aUnità di misura

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input Un computer riceve una serie di dati - dati di ingresso o input - li

memorizza e li elabora. Gli strumenti che si utilizzano per inserire dati nel computer sono detti dispositivi di input; i principali sono:

 MOUSE: piccola scatola collegata con un cavo al computer. Spostando questo strumento su una superficie liscia, si sposta il puntatore (la freccia che si vede sullo schermo). Premendo uno dei pulsanti del mouse si impartiscono i comandi al computer. Il Pulsante sinistro è usato per le operazioni più comuni, mentre quello di destra è usato per operazioni più particolari. Con l’espressione doppio clic si intende premere due volte velocemente il pulsante sinistro del mouse.

 TASTIERA: è lo strumento mediante il quale vengono digitati i dati da inserire nel computer (lettere, numeri, …); a seconda del paese in cui ci si trova cambia la conformazione della tastiera, in quelle inglesi, ad esempio, non compaiono le lettere accentate perché nel loro alfabeto non si utilizzano (Vedi tabella riassuntiva della collocazione di alcuni tasti particolari nella prossima pagina).

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input

MOUSE

TASTIERA

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input

Posizionato sopra il tasto Invio ed è rappresentato da una freccia che va verso sinistra. Serve per cancellare il carattere precedente ovvero il carattere che si trova alla sinistra del cursore.

Backspace

Estremità sinistra della tastiera rappresentato da due frecce. Nei programmi di videoscrittura (Word) sposta il testo verso destra di uno spazio stabilito.

Tab

Per svolgere tutta una serie di operazioni: aprire, chiudere, stampare. Sempre meno utilizzati

F1-F12

Primo tasto in alto a sinistra, utilizzato per interrompere una operazione o per annullare una scelta

Funzione Esc

Tasto

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input

Raffigurato come un lucchetto, permette di di scrivere usando solo caratteri maiuscoli. Se in funzione, si nota una lucina verde sulla tastiera in alto a destra

Bloc Maiusc

Il tasto più grande, con il quale si dice al computer di eseguire un ordine (avviare un programma ad es.); nel programma di scrittura Word serve per andare a capo

Invio

Cancella il carattere successivo (quello che si trova alla destra del cursore lampeggiante). Se è stato selezionato un file o una cartella, li cancella

Canc

Abbreviazione di Insert, permette di passare dalla modalità di inserimento a quella di sovrascrittura. Se inavvertitamente si preme questo tasto ed il testo che state inserendo sovrascrive quello esistente, basta premerlo nuovamente per disattivarlo

Ins

FunzioneTasto

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input

Si trovano nella penultima riga in basso della tastiera. Viene premuto contemporaneamente ad altri tasti per ottener simboli posti nella parte superiore di alcuni tasti

Maiusc o Shift

Si trovano nell’ultima riga in basso, usati per funzioni speciali. Ad es. Alt Gr si usa per scrivere i simboli posti in basso a destra su un tasto

Alt e Alt Gr

Abbreviazione di Control, sono due tasti che si trovano nell’ultima riga in basso della tastiera

Ctrl

Si trova estremità destra della tastiera, serve per inserire più velocemente i numeri. Si nota nella sua parte superiore un tasto chiamato Bloc Num che attiva e disattiva il tastierino stesso

Tastierino numerico

In basso, al centro della tastiera. Serve per creare spazi tra i caratteri e/o le parole

Barra spaziatrice

FunzioneTasto

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input  SCANNER: è un dispositivo che permette di inserire nel

computer i dati presenti su carta (disegni, immagini, pagine di testo, fotografie).

 PENNA OTTICA: utilizzata nei programmi di grafica, consente di creare linee e quindi disegni facendo scorrere la penna stessa direttamente sullo schermo del computer o anche su di una tavoletta apposita.

 WEB-CAM: videocamera di piccole dimensioni collegata direttamente al computer, associata ad un microfono, rende possibile di realizzare videotelefonate.

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.3.1 Periferiche di input

SCANNER

PENNA OTTICA

WEB-CAM

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.4.1 Periferiche di output  MONITOR: (schermo o video). Principale e indispensabile dispositivo

di output del computer.

 STAMPANTE: permette di stampare su carta immagini e testi; esistono due categorie principali di stampanti: ad impatto (stampanti ad aghi) e a non impatto (stampanti laser e a getto d’inchiostro).

 PLOTTER: dispositivo di stampa di grosse dimensioni, usato per riprodurre cartine, grandi grafici, …

 ALTOPARLANTI (casse acustiche): permettono di ascoltare suoni e musiche

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.4.1 Periferiche di output

MONITOR STAMPANTE

PLOTTER

ALTOPARLANTI

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.5.1 Dispositivi di input/output Questi dispositivi sono chiamati così perché permettono sia di inserire dati

e informazioni, sia di riceverne. Un esempio è il TOUCHSCREEN: schermi sensibili al tatto, usati soprattutto in luoghi pubblici (lo sportello bancomat ad es. in molti casi funziona così).

Possono essere considerate periferiche di input/output anche il lettore di floppy disk e il masterizzatore, dato che possono sia memorizzare dati che trasmetterli al computer

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.5.1 Dispositivi di input/output

TOUCH SCREEN

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.6.1 Dispositivi di memoria

MEMORIE DI MASSA: sono detti quei dispositivi all’interno dei quali i dati immessi restano lì memorizzati fino a quando l’utilizzatore non decide di cancellarli. Tra questi:

 Disco fisso o hard disk: una scatola di metallo al cui interno ci sono uno o più dischi registrati su tutte e due le superfici e ricoperti da materiale magnetico; è in pratica la memoria permanente del computer

 Cd-rom: è un piccolo disco di plastica, può contenere in genere fino a 700 megabyte di dati

 Floppy disc: è un piccolo disco di plastica, pieghevole, ricoperto da sostanze magnetiche, racchiuso a sua volta in un involucro di plastica più resistente.

 DVD: questo supporto può avere in memoria molteplici tipi di dati (suoni, immagini, video, testi… ); un dvd è in grado di memorizzare fino a 5 gigabyte (pari a 7 cd-rom)

CISIformahttp://www.cisi.unito.it/cisiforma Modulo 1 – Concetti di base della tecnologia dell’informazione

CISI - Centro Interstrutture di Servizi Informatici e Telematici per le Facoltà Umanistiche - Università degli Studi di Torino

1.2.6.1 Dispositivi di memoria

HARD DISK

CD-ROM

FLOPPY DISK

DVD

commenti (3)
Grazie mille
perfetto
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 66 totali
Scarica il documento