Domande test psicologia generale , Domande di esame di Psicologia Cognitiva. Università degli Studi di Perugia
UNIPG.
UNIPG.
Questo è un documento Store
messo in vendita da UNIPG.
e scaricabile solo a pagamento

Domande test psicologia generale , Domande di esame di Psicologia Cognitiva. Università degli Studi di Perugia

PDF (140 KB)
11 pagine
34Numero di download
1000+Numero di visite
Descrizione
Le domande del test di psicologia generale
9.99
Prezzo del documento
Scarica il documento
Questo documento è messo in vendita dall'utente UNIPG.: potrai scaricarlo in formato digitale subito dopo averlo acquistato! Più dettagli
Anteprima3 pagine / 11
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 11 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 11 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 11 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 11 totali
Scarica il documento
Domande psicologia generale - Dennis

MEMORIA La memoria sensoriale, nota come memoria __________, immagazzina informazioni uditive della durata massima di 4 secondi Ecoica

Il magazzino di memoria che può memorizzare alcuni elementi di informazione per un massimo di 20 secondi circa è: Memoria a breve termine

Quale delle seguenti memorie contiene i ricordi di come eseguire azioni motorie particolari? Memoria procedurale

FISIOLOGIA Le strutture ramificate del neurone che ricevono gli impulsi neurali sono conosciute come: Dendriti

Sostanze chimiche secrete dai neuroni che permettono la trasmissione sinaptica sono: Neurotrasmettitori

Le ghiandole del sistema endocrino esercitano la loro funzione attraverso sostanze chimiche chiamate: Ormoni

Una sostanza bianca e grassa che forma delle guaine intorno ad alcuni assoni e aumenta la velocità degli impulsi è conosciuta come: Mielina

La quantità minima di stimolazione che un individuo può rilevare tramite un determinato senso è nota come: Soglia

__________ sensoriale è la tendenza dei recettori sensoriali a rispondere sempre meno a uno stimolo costante L’adattamento

L’indizio per la percezione della profondità che richiede l’input da un solo occhio è conosciuto come: Indizio monoculare

Il cervello e il midollo spinale compongono quale dei seguenti sistemi nervosi? 
 Sistema nervoso centrale

Una riduzione mirata a ripristinare uno stato costante di equilibrio fisiologico è nota come: 
 Omeostasi

SONNO La fase del sonno associata al sognare è Fase REM

La fase del sonno in cui ci si trova paralizzati è: Fase REM

La capacità di essere consapevoli che si sta sognando e di dirigere i propri sogni è conosciuta come: Sogno lucido

TEORIE La prospettiva della psicologia nota come __________ riguarda principalmente lo studio dell’esperienza mentale soggettiva Fenomenologica

L’introspezione analitica, una procedura volta ad analizzare le esperienze mentali complesse, è stata utilizzata dagli psicologi che aderiscono: Strutturalismo

Whatson ha fondato la scuola psicologica del __________, credendo che il soggetto di studio adeguato per la ricerca psicologica sia un comportamento osservabile Comportamentismo

Quale delle seguenti teorie è più probabile che sottolinei la teoria della selezione di Darwin?
 Teoria evoluzionistica

La scuola psicologica che ha sottolineato l’importanza delle cause inconsce del comportamento è nota come: Psicoanalisi

La posizione filosofica che sostiene che l’ereditarietà fornisce agli individui conoscenze e abilità innate è conosciuta come: Innatismo

Un approccio filosofico che accetta l’esperienza sensoriale come fonte di conoscenze è conosciuta come: Empirismo

La posizione filosofica che sostiene come la vera conoscenza venga attraverso il ragionamento corretto è: Il razionalismo

Il punto di vista psicologico che favorisce lo studio di come la mente organizza le percezioni, elabora le informazioni e interpreta le esperienze è conosciuto come: Psicologia cognitiva

Quale fra le seguenti scuole psicologiche ha studiato come la mente cosciente aiuta l’individuo ad adattarsi all’ambiente? Funzionalismo

L’attitudine a dubitare di ogni campo che non sia supportato da solide prove empiriche: Scetticismo

La teoria secondo cui espressioni facciali particolari inducono particolari esperienze emotive è conosciuta come: Teoria del feedback facciale

Lo psicologo William James affermò che i cambiamenti fisiologici precedono esperienze emotive, un’area successivamente incorporata dalla: Teoria di James-Lange

Il principio di Thorndike secondo cui un comportamento seguito da uno stato di soddisfazione si rafforza e un comportamento seguito da uno stato di fastidio si indebolisce è noto come: Legge dell’effetto

CONDIZIONAMENTO Nel condizionamento classico, una risposta automatica non appresa associata ad un determinato stimolo incondizionato è nota come: Risposta incondizionata

Nel condizionamento classico, la risposta appresa derivata da un particolare stimolo condizionato è detta: Risposta condizionata

RICERCA Un progetto di ricerca in cui lo stesso gruppo di partecipanti viene osservato e testato più volte nel corso di un periodo di tempo è conosciuto come: Ricerca longitudinale

Il punteggio più frequente di una serie di punteggi è noto come: Moda

Un insieme integrato di principi che spiega e riassume i risultati della ricerca, e dal quale possono essere derivate nuove ipotesi è detto: Teoria

La registrazione del comportamento di persone o animali nel loro ambiente naturale, con minimo o nessun intervento da parte del ricercatore è conosciuta come: Osservazione naturalistica

PSICOANALISI/FREUD

Secondo Freud, possiamo dimenticare le esperienze attraverso __________, il processo con cui le esperienze emotive minacciose sono bandite nell’inconscio La rimozione

Secondo Freud, un processo che distorce la realtà per evitare che l’individuo venga sopraffatto dall’ansia è conosciuto come: Meccanismo di difesa

Il determinismo psichico, l’ipotesi che tutto il comportamento umano è influenzato da motivazioni inconsce, è associato a La psicoanalisi

Nella teoria di Freud, la parte della personalità che aiuta l’individuo ad adattarsi alla realtà esterna, facendo compromessi tra l’Es, il Super-io e l’ambiente è: L’Ego

Secondo Freud, __________ è il meccanismo che permette di tornare a comportamenti immaturi che hanno alleviato l’ansia in passato La regressione

Nella teoria psicoanalitica, il meccanismo di difesa che coinvolge bandendo pensieri minacciosi, sentimenti e ricordi nell’inconscio è conosciuto come: Rimozione

Secondo i teorici della psicoanalisi, la mente __________ contiene sentimenti repressi, ricordi, tendenze di cui siamo inconsapevoli Inconscia

DEFINIZIONI Il processo noto come __________ rappresenta la capacità di un individuo di focalizzare la consapevolezza su alcuni contenuti della coscienza, ignorandone altri Attenzione

La capacità globale di agire di proposito, di pensare razionalmente e di affrontare efficacemente l’ambiente è conosciuta come: Intelligenza

Un cambiamento relativamente permanente della conoscenza o del comportamento derivato dall’esperienza è definito come: Apprendimento

Una forma di ritardo mentale associato a certe deformità fisiche, che è causata da un terzo extra cromosoma sulla coppia 21 è nota come: Sindrome di Down

La disabilità intellettiva nota come __________ mentale è segnata da un QI inferiore a 70 e da difficoltà che si ripercuotono nella vita quotidiana Ritardo

__________ rappresenta un principio generale che guida la soluzione dei problemi, anche se non garantisce una soluzione corretta L’euristica

Uno stato motivazionale conosciuto come __________ è causato da deprivazione fisiologica, come per esempio la mancanza di cibo o acqua Necessità

La malattia caratterizzata da disturbi del movimento e causata dalla distruzione dei neuroni dopaminergici del cervello è conosciuta come: Morbo di Parkinson

L’insieme delle regole che governa l’uso corretto e la combinazione di simboli linguistici: Grammatica

Il grado di variabilità di una caratteristica all’interno di un gruppo che può essere attribuita alla ereditarietà è noto come: Ereditabilità

ALTRO Quale fra le seguenti sostanze psicoattive rientra nella categoria “stimolante”? 
 Caffeina

La brusca interruzione dell’assunzione di una sostanza psicoattiva dopo un uso cronico e prolungato può causare: Sintomi di astinenza

Loftus ha studiato l’impatto della formulazione delle domande negli interrogatori dei testimoni oculari. Ha trovato che le stime delle velocità delle auto coinvolte in un incidente visto da un video erano maggiori quando ai testimoni oculari veniva chiesto “Quanto velocemente le auto si sono __________ a vicenda?” Distrutte

L’uso di singole parole per rappresentare sia frasi intere che sentenze è noto come: Discorso olofasico

Discorso caratterizzato dalla dipendenza dai sostantivi e dai verbi, omettendo altre parti del discorso, tra cui articoli e proposizioni: Discorso telegrafico

Quale di questi test proiettivi utilizza la percezione di macchie di inchiostro per valutare tipi di personalità? Rorshach test

Una persona che è socialmente attiva e preferisce prestare attenzione verso l’ambiente che la circonda è: Di tipo estroverso

Quale dei seguenti tipi di professione riceve una formazione medica, piuttosto che psicologica? Psichiatra

Un concetto __________ è formato dall’identificare le caratteristiche specifiche possedute da tutte le cose in cui il concetto è applicato Logico

CONSIGLI

STORIA DELLA PSICOLOGIA • Nascita della psicologia ! Wundt, 1879 laboratorio di psicologia sperimentale a

Lipsia • Strutturalismo ! Titchener Il metodo utilizzato dagli strutturalisti è

l’introspezione, che consiste nello scomporre ogni singolo elemento della coscienza in elementi più semplici, al di là dell’involucro socio-linguistico- culturale.

• Funzionalismo ! fa riferimento a Darwin. L’organismo umano rappresenta l’ultimo stadio del processo evolutivo. Il funzionalismo si chiede a cosa servono e come funzionano i processi mentali.

• Gestalt ! “Il tutto è più della somma delle singole parti” WERTHEIMER: 1912 esperimenti sul movimento stroboscopico. 1923: princìpi della Gestalt: vicinanza, somigl ianza, continuità,

chiusura, buona forma. KOHLER: insight: atto di intelligenza, pensiero produttivo. Perché non si ha l’insight? Fissità funzionale, abitudine.

• Comportamentismo ! Il comportamentismo studia: emozioni, abitudini, apprendimento, attraverso i comportamenti osservabili.

SKINNER: il condizionamento può essere “operante”. Si apprende più facilmente quando l’atto dell’apprendere è accompagnato da un rinforzo.

• Cognitivismo ! l’uomo viene concepito come un elaboratore di informazioni al pari di un computer. Elabora le informazioni attraverso un processo di imput e output.

HEBB: si occupò dei processi di mediazione: i neuroni si organizzano in assembramenti in cui circolano per un certo p e r i o d o d i t e m p o l e informazioni prima di emettere una risposta. CHOMSKY: nell’uomo il linguaggio ha una base innata.

BIOPSICOLOGIA: relazioni fra processi biologici e comportamento. • PSICOLOGIA SOCIALE E DELLA PERSONALITÀ: la psicologia sociale si interessa al

modo in cui le persone percepiscono e interpretano il loro mondo sociale e a come le credenze, le emozioni e i comportamenti sono influenzati dalla presenza degli altri.

La psicologia della personalità studia i pensieri, le emozioni e i comportamenti che definiscono lo stile di personalità individuale, cioè il personale modo di interagire con il mondo.

PSICOLOGIA EVOLUTIVA: si occupa dello sviluppo umano e dei fattori che modellano il comportamento in tutto l’arco di vita.

PSICOLOGIA SPERIMENTALE: c onduce r i c e r che con o r i en t amen to comportamentale o cognitivo e utilizza metodi sperimentali per studiare come le persone percepiscono il mondo, apprendono e ricordano.

PSICOLOGIA CLINICA: è la specializzazione psicologica più diffusa. Essa applica psicologici alla diagnosi e al trattamento dei problemi emozionali e comportamentali, come i disturbi psichici, le varie forme di tossicodipendenza e i conflitti coniugali e familiari.

PSICOLOGIA SCOLASTICA E PSICOPEDAGOGIA: la psicologia scolastica si occupa dei bambini, per valutarne l’apprendimento e i problemi emotivi. La psicopedagogia si occupa di formare specialisti in apprendimento e insegnamento.

PSICOLOGIA DELLE ORGANIZZAZIONI: forma specialisti generalmente impiegati nelle aziende con il compito di selezionare le persone più adeguate a determinati incarichi o di designare strutture che facilitino la collaborazione e il lavoro di gruppo.

RICERCA • La variabile indipendente è la variabile che lo sperimentatore manipola

indipendentemente da ciò che fanno i partecipanti. Negli esperimenti la variabile indipendente rappresenta la “causa” ipotizzata.

• La variabile dipendente, i cui valori dipendono dalla variabile dipendente, è la variabile che si osserva, l’ “effetto” dell’esperimento.

Gruppo sperimentale: gruppo in cui la causa ipotizzata “è presente” (viene manipolata la variabile indipendente.

Gruppo di controllo: gruppo in cui la causa ipotizzata non è presente. Serve da confronto al gruppo sperimentale.

FISIOLOGIA Neuroni sensoriali: partecipano all'acquisizione di stimoli, trasportando le

informazioni dagli organi sensoriali al sistema nervoso centrale. Le fibre composte da assoni di questo tipo di neuroni sono chiamate afferenti.

Interneuroni: ricevono segnali dai neuroni sensoriali e trasmettono gli impulsi ad altri interneuroni o motoneuroni. Gli interneuroni si trovano nel cervello, negli occhi e nel midollo spinale.

Neuroni motori o efferenti (detti anche motoneuroni): emanano impulsi di tipo motorio agli organi della periferia corporea, precisamente muscoli e ghiandole

Soma: il soma è il corpo cellulare del neurone, contiene il nucleo e gran parte degli organelli necessari per i processi vitali della cellula.

Dendriti: i dendriti sono delle strutture ramificate, attaccate al soma di un neurone, che conversano gli uni con gli altri.

Assone: l’assone è una lunga e sottile struttura cilindrica, spesso ricoperta da guaina mielinica, che trasporta l’informazione dal corpo cellulare ai bottoni terminali.

Afasia di Broca, una forma di afasia caratterizzata da agrammatismo, anomia ed estrema difficoltà nell’articolazione delle parole.

Afasia di Wernicke: Le caratteristiche principali dell’afasia di Wernicke sono la carente comprensione e la produzione di un linguaggio senza senso. Diversamente dall’afasia di Broca, l’afasia di Wernicke è fluente e non laboriosa; il paziente non

ha difficoltà ad articolare le parole, né sembra essere alla loro ricerca. • Le cellule della glia: Le cellule di sostegno più importanti del sistema nervoso

centrale sono chiamare neuroglia, ovvero “collante dei nervi”. La glia di fatto tiene insieme il sistema nervoso centrale, ma fa anche molto altro. Queste cellule circondano i neuroni e li mantengono al loro posto, controllando il loro approvvigionamento di energia e di alcune sostanze chimiche che essi richiedono per scambiare messaggi con altri neuroni; inoltre, li isolano gli uni dagli altri, facendo in modo che i messaggi nervosi non siano mischiati, e agiscono persino come “governanti”, rimuovendo e distruggendo gli scheletri dei neuroni morti. Esistono tre tipi di cellule gliali: astrociti, oligodendrociti e microglia.

Le meningi: L’intero sistema nervoso è ricoperto da un resistente tessuto connettivo. I rivestimenti intorno al cervello e al midollo spinale sono chiamati meningi. Le meningi consistono di tre strati: lo strato esterno è spesso, resistente, flessibile ma non allungabile: il suo nome è dura madre. Lo strato intermedio delle meningi è l’aracnoide, soffice e spugnosa, si trova sotto la dura madre. Strettamente attaccata al cervello e al midollo spinale, e che ne segue ogni circonvoluzione, è la pia madre. Questa meninge contiene i più piccoli vasi sanguigni cerebrali e spinali di superficie.

Sistema nervoso autonomo: Il sistema nervoso autonomo si chiama così perché molte delle attività che controlla sono autonome, o autoregolate, e proseguono anche quando una persona è addormentata o incosciente. Il sistema nervoso autonomo si divide a sua volta in:

Sistema simpatico: è attivo nei momenti di eccitazione. Il sistema simpatico tende ad agire come una unità: durante l’eccitazione emozionale, esso simultaneamente accelera il cuore, dilata le arterie dei muscoli del cuore, costringe le arterie della pelle e degli organi digestivi e causa sudorazione. Esso attiva anche alcune ghiandole dell’ipofisi che secernono ormoni Sistema parasimpatico: si associa al riposo. Il sistema parasimpatico costringe la pupilla dell’occhio, stimola il flusso di saliva e rallenta il ritmo del cuore. Il sistema parasimpatico tende a influire su un organo alla volta; è dominante durante i periodi di quiescenza e mantiene le funzioni che conservano e proteggono le risorse corporee. La riduzione del battito cardiaco e il rallentamento della respirazione richiedono una quantità di energia minima.

La visione: I bastoncelli sono strutturati per la visione notturna, operano a basse intensità di luce e producono immagini a scarsa risoluzione. I coni permettono la visione ottimale durante il giorno, rispondono alle intensità alte e producono immagini colorate ad alta risoluzione.

Teoria tricromatica: anche se possiamo distinguere molti colori differenti, esistono solo tre tipi di recettori per il colore. Attualmente sappiamo che tali recettori sono i coni. Ogni tipo di cono è sensibile ad un’ampia gamma di lunghezze d’onda, ma è più responsivo a una zona circoscritta: i coni corti sono sensibili alle lunghezze d’onda corte (blu), i coni medi sono sensibili alle lunghezze d’onda medie (verde e giallo) e i coni lunghi sono sensibili alle lunghezze d’onda lunghe (rosso). L’azione coniugata di questi tre recettori determina la sensazione del colore.

DEFINIZIONI Percezione: La percezione è quel processo mediante il quale le informazioni

raccolte dagli organi di senso sono organizzate in oggetti, eventi o situazioni dotati di significato per il soggetto.

Differenza tra percezione e sensazione: Sensazione: a livello psicologico, le sensazioni sono esperienze associative a semplici stimoli (es: una luce rossa). A livello biologico i processi sensoriali interessano gli organi di senso e le vie nervose. Percezione: a livello psicologico la percezione coinvolge la successiva interpretazione di quella sensazione (es: la luce rossa è una macchina dei pompieri). A livello biologico, i processi percettivi coinvolgono livelli più alti della corteccia.

Attenzione: l’attenzione è l’insieme dei processi neuropsicologici che consentono di concentrare la consapevolezza su aspetti rilevanti dell’ambiente esterno, e al tempo stesso di inibire gli stimoli distraenti. La selettività è l’attività consistente nel focalizzare, fra i molteplici stimoli disponibili, quelli di volta in volta pertinenti al compito o alla situazione, mentre gli altri sono “lasciati sullo sfondo”. Esistono dei limiti nella quantità di stimoli che il soggetto è capace di attenzionare: fenomeno comunemente chiamato “distrazione”; La capacità di resistere agli elementi distrattori e di mantenere la concentrazione definisce attenzione di mantenimento: essa implica uno sforzo mentale; attenzione sostenuta si verifica quando lo sforzo attentivo è concentrato sullo stesso oggetto per diverso tempo, e può essere valutata in termini di ampiezza, misurando quanto il soggetto può prolungare efficacemente la vigilanza attentiva; Attenzione divisa: occorre badare al tempo stesso a più stimoli, senza che uno di essi sia tenuto sullo sfondo;

Astrazione: L’astrazione è il processo di conversione delle informazioni sensoriali grezze, acquisite tramite gli organi di senso, in categorie astratte già immagazzinate in memoria.

Apprendimento: L'apprendimento è un cambiamento relativamente permanente che deriva da nuova esperienza o dalla pratica di nuovi comportamenti, ovvero una modificazione di un comportamento complesso, abbastanza stabile nel tempo, derivante dalle esperienze di vita e dalle attività dal soggetto.

APPRENDIMENTO • Esistono due tipi principali di apprendimento: l’apprendimento associativo e

l’apprendimento non associativo. • L’apprendimento non associativo è quello relativo a un singolo stimolo e include

l’abituazione e la sensibilizzazione. L’abituazione è un tipo di apprendimento non associativo caratterizzato dalla diminuzione di una risposta comportamentale a uno stimolo innocuo. La sensibilizzazione è un tipo di apprendimento non associativo caratterizzato dall’aumento della risposta comportamentale a uno stimolo intenso. La sensibilizzazione di solito si verifica quando si presenta a un organismo uno stimolo nocivo o dannoso.

• L’apprendimento associativo è molto più complesso di quello non associativo, perché implica l’apprendimento delle relazioni tra gli eventi. Include, tra le

altre cose, il condizionamento classico, il condizionamento operante e l’apprendimento complesso.

Generalizzazione: Quanto più i nuovi stimoli sono simili allo stimolo condizionato originale, tanto più probabilmente sono in grado di evocare una risposta condizionata.

Condizionamento operante: Nel condizionamento operante, si apprendono certe risposte perché operano sull’ambiente, cioè lo influenzano. L’organismo non si limita a reagire agli stimoli, ma si comporta in modi designati a produrre alcuni cambiamenti nel suo ambiente.

Rinforzo positivo: Somministrazione di uno stimolo piacevole o appetitivo, a seguito di una risposta comportamentale.

Rinforzo negativo: Eliminazione di uno stimolo spiacevole o avversivo, a seguito di una risposta comportamentale.

Punizione: Presentazione di uno stimolo spiacevole avversivo, a seguito di una risposta comportamentale.

Rinforzo a rapporto fisso: Si ottiene il rinforzo dopo un numero fisso di risposte. • Rinforzo a rapporto variabile: Si ottiene il rinforzo dopo un certo numero di

risposte, che varia in modo imprevedibile. • Rinforzo a intervallo fisso: Si ottiene il rinforzo dopo che è trascorso un dato

intervallo di tempo dall’ultima risposta rinforzata. • Rinforzo a intervallo variabile: Si ottiene il rinforzo dopo che è trascorso un dato

intervallo di tempo dall’ultima risposta rinforzata, ma la durata dell’intervallo varia in modo imprevedibile

MEMORIA La teoria di Atkinson-Shiffrin: Nel 1968 Atkinson e Shiffrin hanno formalizzato le

basi per la distinzione tra diverse memorie, corrispondenti a diversi intervalli di tempo. I principi fondamentali della teoria Atkinson-Shiffrin sono:

1. L’informazione proveniente dall’ambiente è inizialmente immessa nel cosiddetto magazzino sensoriale,

2. Il magazzino a breve termine accoglie le informazioni del registro sensoriale a cui è stata prestata attenzione.

3. Il magazzino a lungo termine è il vasto deposito in cui si mantengono tutte le informazioni di cui si dispone.

memoria esplicita: una persona ricorda consciamente un evento passato, che si è verificato in un tempo e un luogo particolari.

memoria implicita: è quella in cui la persona ricorda inconsciamente vari tipi di informazioni – per esempio, quella necessaria ad eseguire qualche compito fisico, come andare in bicicletta.

Chuncking: La procedura seguita per misurare la capienza mnestica impedisce ai soggetti di collegare gli elementi da ricordare con informazioni presenti nella memoria a lungo termine. Quando simili collegamenti sono possibili, la prestazione ai compiti di ampiezza mnestica cambia considerevolmente. Per la maggior parte di noi, la capacità della memoria a breve termine non può essere aumentata oltre 7 ± 2 elementi. Possiamo però allargare la grandezza di un chunk, e aumentare quindi il numero degli item contenuti nella nostra memoria. LA SEQUENZA 149217762001 È AL DI LÀ DELLE NOSTRE CAPACITÀ, MA SE SUDDIVIDIAMO QUESTI NUMERI IN DATE SIGNIFICATIVE 1492-1776-2001 RIENTRA CERTO NELLE NOSTRE POSSIBILITÀ.

non sono stati rilasciati commenti
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 11 totali
Scarica il documento