gt1286

Qualcuno mi potrebbe aiutare a risolvere questo problema di Bioingegneria elettronica del Politecnico di Torino? Carica e scarica di un condensatore.Conoscere energia da immagazzinare.

Un defibrillatore eroga al paziente una scarica bifasica: la tensione applicata diminuisce esponenzialmente dal valore iniziale al 50% dello stesso,viene invertita e continua a diminuire esponenzialmente sino al 25%,quindi la scarica si arresta. 1) Quanta energia deve essere immagazzinata nel condensatore perchè vengano somministrati al paziente 300 J ? 2) Supponendo che la ricarica del condensatore avvenga a corrente costante, qual è la potenza istantanea massima che il circuito di carica deve poter applicare per ricaricare il condensatore in 5s?
Aggiungi un commento
0%

4 risposte

matteo.itri
Il conto è molto semplice, me lo ricordo dal liceo. Ad ogni modo, per maggiore chiarezza, cerca "condensatore" su wikipedia e così trovi anche la formula che ti serve... Buono studio!
Aggiungi un commento
tecnovv
............................................grande k
Aggiungi un commento