alessandra-13

Quali sono le leggi che governano l'effetto fotoelettrico?

Quali sono le leggi che governano l'effetto fotoelettrico?
Aggiungi un commento
0%

8 risposte

antonella_di_grazia
Per il principio di conservazione dell’energia, l’energia che l’elettrone possiede appena al di fuori del catodo deve essere uguale all’energia ceduta dal fotone, diminuita dell’energia W necessaria ad abbandonare il metallo e, eventualmente, dell’ulteriore energia persa per collisioni con gli atomi del metallo. L’energia che un elettrone possiede dopo essere sfuggito al metallo è quindi al più uguale a: Ee = Ef - W (2) dove Ef è l’energia del fotone incidente, mentre Ee è l’energia cinetica dell’elettrone estratto dal metallo. Non appena l’elettrone è emesso dal catodo, esso viene accelerato dal campo elettrico imposto dalla pila fra gli elettro- di. Se la polarità del campo viene invertita, in modo che il catodo sia connesso al polo positivo della pila, la corrente nel circuito non va necessariamente a zero (corrente inversa), perché l’energia cinetica Ee può essere sufficiente a permettere all’elettrone di raggiungere l’elettrodo opposto. L’elettrone risale la d.d.p. ΔV grazie all’energia cinetica che possiede, e in questo modo tale energia cinetica si trasforma nell’energia potenziale Ep = e ΔV . Se ΔV è abbastanza grande, l’energia cinetica dell’elettrone non è sufficiente a permettergli di raggiungere l’elettrodo opposto e la corrente nel circuito va a zero: la d.d.p. ΔVarr necessaria a ottenere questo risultato è nota come potenziale di arresto.
Aggiungi un commento