Domande e risposte test Diritto Privato, Domande di esame di Diritto Privato. Università Telematica Pegaso, Domande di esame di Diritto Privato. Università Telematica Pegaso
antonio.mainardi
antonio.mainardi5 dicembre 2016

Questo è un documento Store

messo in vendita da antonio.mainardi

e scaricabile solo a pagamento

Domande e risposte test Diritto Privato, Domande di esame di Diritto Privato. Università Telematica Pegaso, Domande di esame di Diritto Privato. Università Telematica Pegaso

PDF (318 KB)
9 pagine
3Numero di download
757Numero di visite
Descrizione
Test di Diritto Privato Università Telematica Pegaso
9.99
Prezzo del documento
Scarica il documento

Questo documento è messo in vendita dall'utente antonio.mainardi: potrai scaricarlo in formato digitale subito dopo averlo acquistato! Più dettagli

Anteprima1 pagina / 9

Questa è solo un'anteprima

1 pagina mostrata su 9 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

1 pagina mostrata su 9 totali

Scarica il documento

1 Attraverso il contratto di deposito irregolare:

1 una parte riceve dall’altra una cosa mobile con l’obbligo di custodirla e restituirla in natura

2 il depositario riceve dall’altra una cosa fungibile con l’obbligo di custodirla e di restituirne l’equivalente

3 il depositario non è tenuto a restituire proprio le stesse cose, ma deve restituirne altrettante della stessa specie e qualità. Il depositario diviene, quindi, al momento della

consegna, proprietario delle cose consegnategli

4 il depositante consegna al depositario una cosa mobile affinché questi se ne serva per un tempo o un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta

2 Ai sensi del Codice Civile, il principio nominalistico:

1 E' il principio secondo cui il debitore si libera pagando, alla scadenza, la quantità di pezzi monetari necessari per assicurare al creditore il medesimo potere di acquisto che

avrebbe conseguito se avesse avuto la disponibilità dei pezzi monetari previsti in obbligazione fin dal momento del sorgere dell’obbligazione stessa

2 E' il principio secondo cui il debito di valore da prendere in considerazione alla scadenza dell’obbligazione sarà quello del momento della liquidazione del danno

3 E' il principio secondo cui, per liquidare un’obbligazione di valore, è necessaria la rivalutazione dell’importo dall’epoca in cui è sorta l’obbligazione al momento della

liquidazione

4 E' il principio secondo cui il debitore si libera pagando, alla scadenza, la medesima quantità di pezzi monetari inizialmente fissata, nonostante il tempo passato dalla

costituzione del debito ed indipendentemente dal fatto che, nel frattempo il potere d’acquisto del denaro sia più o meno sensibilmente diminuito

3 La revocazione della donazione può essere chiesta:

1 esclusivamente quando il donatario ha dolosamente arrecato grave pregiudizio al patrimonio di lui

2 mai, perché non è moralmente corretto pretendere la restituzione di ciò che si è donato

3 per sopravvenienza di figli del donante e per ingratitudine

4 esclusivamente quando il donatario ha volontariamente ucciso o tentato di uccidere il donante, il coniuge, un discendente o un ascendente di questo

4 Gli interessi compensativi:

1 sono quelli dovuti al creditore di obbligazioni di valore per il mancato tempestivo ottenimento della prestazione dovutagli

2 sono quelli dovuti al creditore come compenso per il godimento dei capitali concessi a mutuo

3 sono quelli dovuti dal debitore per il ritardo nel pagamento

4 sono quelli dovuti all’esito del giudizio civile e si compensano tra le parti

5 La remissione del debito:

1 E' la rinuncia del creditore al proprio credito

2 E' un accordo con il quale le parti sostituiscono un’obbligazione nuova a quella originaria

3 si verifica quando la qualità di creditore e di debitore si riuniscono nella stessa persona

4 si verifica quando la prestazione diventa impossibile da adempiere dopo che è sorta l’obbligazione

6 La confusione:

1 E' una delle cause per cui può essere chiesta l’inabilitazione

2 determina l’estinzione dell’obbligazione

3 E' il contratto con cui i soggetti di un rapporto obbligatorio sostituiscono un nuovo rapporto a quello originario

4 si ha quando il debitore offre una prestazione diversa da quella dedotta in obbligazione

7 Sono cose “infungibili”:

1 quelle che, all’interno di un genere, possono essere facilmente sostituite le une con le altre di identica utilità

2 quelle che non possono essere sostituite le une con le altre senza danneggiare l’interesse del creditore

3 quelle che hanno ad oggetto cose che si prestano ad un uso ripetuto

4 quelle che possono essere utilizzate una sola volta

8 La condizione è:

1 un avvenimento futuro ed incerto dal quale le parti fanno dipendere o la produzione degli effetti del negozio cui la condizione è apposta, o l’eliminazione degli effetti che il

negozio ha già prodotto

2 un avvenimento futuro e certo dal quale, o fino al quale, debbono prodursi gli effetti del contratto

3 E' una clausola accessoria che si appone ad una liberalità allo scopo di limitarla, imponendo un determinato dovere di condotta o di astensione a carico del beneficiario della

liberalità

4 E' un elemento essenziale del contratto

9 La potestà è:

1 una situazione giuridica soggettiva attiva

2 una situazione giuridica soggettiva passiva

3 un diritto reale di godimento su cosa altrui

4 un diritto soggettivo relativo

10 La condizione “se sposerai tua sorella, …” apposta ad un contratto, è:

1 illecita

2 impossibile

3 valida

4 non è una condizione, ma si tratta di termine iniziale essenziale

11 Il comodato è:

1 il contratto con il quale il comodante si obbliga, verso il corrispettivo di un prezzo, ad eseguire a favore del comodatario prestazioni periodiche o continuative di cose

2 il contratto con il quale il comodante consegna al comodatario una cosa mobile o immobile con lo scopo di servirsene per un certo tempo, con l’obbligo di restituirla

3 il contratto con il quale il comodante assume il compimento di un’opera o di un servizio verso un corrispettivo in denaro

4 il contratto mediante il quale il comodante si avvale della cooperazione del comodatario per custodire cose mobili o immobili

12 Qualora un soggetto per prodigalità o abuso di bevande alcoliche o di stupefacenti esponga sé o la sua famiglia a grave pregiudizio economico, può essere richiesto:

1 un provvedimento di interdizione giudiziale

2 un provvedimento di interdizione legale

3 un provvedimento di inabilitazione

4 che venga impedito il compimento atti di natura personale (es. matrimonio, riconoscimento del figlio naturale)

13 Ai sensi del Codice civile, sono atti di emulazione:

1 quelli che sono necessari per prevenire un danno (o l’aggravarsi di un danno) che può originare da una nuova opera da altri intrapresa o direttamente da qualsiasi edificio,

albero o altra cosa ai danni del proprietario, del titolare di altro diritto reale o del possessore

2 qualsiasi attività materiale di terzi che abbia a svolgersi sul fondo del proprietario

3 quelli attraverso cui la Pubblica Amministrazione priva il titolare di un diritto reale, estinguendolo o trasferendolo coattivamente ad un altro soggetto, oppure limitando nella

sua estensione

4 quelli che non hanno altro scopo che quello di nuocere o arrecare molestia d altri

14 L’enfiteusi è:

1 un diritto reale che permette all’enfiteuta di godere della cosa e di trarne ogni utilità rispettando, però, la destinazione economica del bene

2 un diritto reale che attribuisce all’enfiteuta il diritto di godimento di un immobile dietro l’obbligo di pagare un canone e di migliorare il bene

3 E' un diritto reale che attribuisce al suo titolare il potere di servirsi del bene e, nel caso si fruttifero, di raccoglierne i frutti, ma solo per quanto occorre per i bisogni suoi e

della sua famiglia

4 un peso imposto sopra un fondo per l’utilità di un altro fondo appartenente ad un diverso proprietario

15 Affinché possa parlarsi di servitù, in che rapporto devono essere i fondi?

1 Devono essere esclusivamente vicini

2 Devono esclusivamente appartenere a due proprietari diversi

3 Devono essere vicini ed appartenere a due proprietari diversi

4 Nessuno, in quanto la servitù si pone a vantaggio di un soggetto e non di un fondo

16 La presupposizione:

1 costituisce lo scopo economico sociale del negozio giuridico

2 costituisce il movente individuale che spinge un soggetto a contrarre

3 E' rilevante solo quando sia l'unico motivo che ha determinato a contrarre

4 ricorre allorquando da un’interpretazione secondo buona fede della volontà negoziale risulta che le parti, pur non facendone espressa menzione nel contratto, hanno

entrambe considerato pacifica e come determinante per la conclusione dell’affare una data situazione di fatto attuale o futura

17 Ai sensi del Codice Civile, cosa si intende per servitù “apparente”?

1 sono quelle per cui è necessaria un’attività umana

2 sono quelle per il cui esercizio non è necessario il fatto dell’uomo in quanto vi sono delle opere permanenti per il loro esercizio

3 sono quelle dove non vi sono opere destinate all’esercizio della servitù

4 sono quelle cui sono destinate opere visibili e stabili per il loro esercizio

18 Nell’ipotesi di simulazione relativa:

1 la simulazione è invalida nei confronti delle parti

2 E' il negozio simulato a produrre effetti tra le parti

3 non si produrrà alcun effetto

4 E' il negozio dissimulato a produrre effetti tra le parti, purché ne sussistano i requisiti di sostanza e di forma

19 La procura:

1 E' un atto unilaterale inter vivos costitutivo di poteri verso terzi

2 E' il contratto con il quale il rappresentante ed il rappresentato disciplinano il loro rapporti interni in seguito allo svolgimento dell'incarico che dovrà eseguire il

rappresentante

3 E' un atto bilaterale inter vivos costitutivo di poteri verso terzi

4 E' l’atto da cui deriva l’obbligo per il mandatario di compiere uno o più atti giuridici

20 Nel contratto per persona da nominare, il terzo:

1 diventa titolare del diritto automaticamente

2 deve dichiarare di volerne profittare

3 deve accettare la nomina a lui fatta

4 risponde come fideiussore per il contraente che l’ha nominato nel contratto

21 Il pegno e l’ipoteca sono:

1 diritti reali di godimento

2 diritti reali di garanzia

3 modi di acquisto della proprietà

4 modi di estinzione della proprietà

22 Nei contratti a esecuzione continuata o periodica, la facoltà di recedere unilateralmente dal contratto:

1 può essere esercitata finché il contratto non abbia avuto un principio di esecuzione, successivamente è preclusa

2 non ha effetto quando la prestazione è stata eseguita

3 può essere esercitata anche successivamente al momento in cui il contratto ha avuto un principio di esecuzione, ma il recesso non ha effetto per le prestazioni già eseguite o

in corso di esecuzione

4 non può essere esercitata successivamente al momento in cui il contratto ha avuto un principio di esecuzione

23 Colui che si impossessa di una cosa mobile che non è di proprietà di alcuno (es. una vecchia sedia lasciata per strada), in virtù di quale istituto ne acquista la proprietà?

1 occupazione

2 Invenzione

3 Accessione

4 specificazione

24 In tema di risarcimento del danno derivante da fatto illecito, il danno non patrimoniale deve essere risarcito:

1 sempre

2 solo nel caso in cui lo stesso non sia riconducibile a fattori eccezionali di per sè idonei a determinare l'evento dannoso (c.d. principio della causalità adeguata)

3 solo nel caso in cui non possa essere valutato il danno patrimoniale

4 solo nei casi determinati dalla legge

25 Il contratto nullo è sanabile?

1 sì, tramite convalida espressa

2 sì, tramite convalida tacita

3 no

4 sì, se le parti lo consentono

26 Se, prima di avere notizia della revoca della proposta, l’accettante intraprende in buona fede l’esecuzione del contratto:

1 il contratto si considera ugualmente concluso

2 la revoca può avere effetto solo se l’accettante abbia immediatamente sospeso l’esecuzione del contratto

3 il proponente è tenuto a indennizzarlo delle spese e delle perdite subite per l’iniziata esecuzione del contratto

4 la revoca ha comunque effetto e niente è dovuto dal proponente

27 Nel testamento olografo, l’autografia:

1 serve ad individuare il testatore e comprende, di solito, nome e il cognome

2 consiste nel fatto che il testamento sia scritto integralmente dalla mano del testatore

3 consiste nel fatto che il testamento sia scritto dal testatore di suo pugno, a macchina o a stampa

4 consiste nel fatto che il testamento sia scritto dalla mano del testatore, tuttavia, se impedito nei suoi movimenti da paralisi, un terzo può guidare e sorreggergli la mano

28 Quale tra queste è ascrivibile tra le fonti non negoziali di obbligazioni?

1 il contratto

2 la promessa di pagamento

3 la gestione di affari altrui

4 la promessa al pubblico

29 La donazione può essere revocata:

1 per ingratitudine del donatario e per sopravvenienza di figli

2 esclusivamente per ingratitudine del donatario

3 per errore sul motivo, se il motivo risulti dall’atto e sia il solo che ha determinato il donante a compiere la liberalità

4 solo qualora vi sia l’indebito rifiuto di prestare gli alimenti al donante

30 L'iscrizione dell'ipoteca nei registri immobiliari è:

1 una pura formalità, in quanto l’ipoteca si perfeziona nel momento della consegna del bene

2 una forma di pubblicità notizia

3 una forma di pubblicità dichiarativa

4 una forma di pubblicità costitutiva

31 Il matrimonio è:

1 un negozio giuridico

2 un atto giuridico bilaterale inter vivos a contenuto non patrimoniale

3 un fatto giuridico

4 un atto giuridico unilaterale inter vivos

32 I contratti caratterizzati dall’intuitus personae:

1 si sciolgono al momento della morte di una delle parti, salva diversa disposizione di legge

2 sono trasmissibili esclusivamente all’erede

3 sono trasmissibili esclusivamente al legatario

4 continuano a produrre effetti dopo la morte di una delle parti, ma solo se trascritti

33 La convalida:

1 E' il negozio con cui l’interessato approva e fa proprio il negozio compiuto dal rappresentante senza potere

2 E' il negozio attraverso cui il contratto nullo può produrre gli effetti per realizzare i quali era stato posto in essere

3 E' il negozio con il quale la parte legittimata a proporre l’azione di annullamento si preclude la possibilità di far valere il vizio

4 opera automaticamente quando il vizio che dà luogo all’annullabilità è essenziale e riconoscibile

34 Sono azioni a difesa del possesso:

1 l’azione di regolamento dei confini e l’azione per apposizione dei termini

2 l’azione di reintegrazione e l’azione di manutenzione

3 l’occupazione e l’invenzione

4 l’azione di rivendicazione e l’azione negatoria

35 Nelle obbligazioni nascenti da fatto illecito, la colpa:

1 E' legata indissolubilmente a un messaggio religioso di peccato

2 ricorre quando l’evento lesivo è compiuto da un soggetto con coscienza e volontà

3 ricorre quando l’evento lesivo, anche se previsto, non è stato voluto e si verifica a causa di negligenza o di imprudenza o di imperizia o per inosservanza di leggi, regolamenti,

ordini e discipline

4 nelle obbligazioni nascenti da fatto illecito il soggetto risponde per i danni cagionati a prescindere dalla sua colpa

36 La causa è:

1 un elemento accidentale del contratto

2 un elemento naturale del contratto

3 un elemento essenziale del contratto

4 un elemento irrilevante nel contratto

37 Gli atti eventualmente posti in essere dal minore sono:

1 sempre annullabili

2 sempre affetti da nullità

3 annullabili, salvo che il minore non abbia, con raggiri idonei a trarre in inganno il terzo, occultato la propria minore età

4 validi ed efficaci se nel caso concreto si dimostri che il minore abbia raggiunto una maturità che gli consenta di apprezzare utilità e rischi dell’atto

38 Il matrimonio concordatario:

1 viene celebrato in presenza di un ministro di culto cattolico in Chiesa e produce anche effetti civili a séguito di determinati adempimenti (pubblicazioni e trascrizione dell’atto

sui registri)

2 viene celebrato in presenza di un ministro di culto cattolico e produce effetti esclusivamente religiosi

3 produce effetti esclusivamente civili

4 viene celebrato in presenza di un ministro di culto diverso da quello cattolico

39 I beni personali costituiscono oggetto della comunione legale dei coniugi?

1 sì

2 no

3 sì, se sono beni acquistati per effetto di donazione o successione

4 sì, se sono beni ottenuti a titolo di risarcimento danni

40 Nell’ipotesi di stipulazione di un contratto preliminare:

1 le parti regolamentano la futura ed eventuale attività contrattuale

2 un negozio perfetto e produttivo di effetti vincolanti

3 le parti si limitano a praticare intese che preludono alla conclusione del contratto

4 dà luogo ad un diritto potestativo in capo ai contraenti

41 Nell’ipotesi della cessione del credito, qualora il debitore ceduto non presti il consenso:

1 la cessione è nulla

2 la cessione è valida ed efficace in quanto il consenso del debitore ceduto non occorre

3 la cessione è annullabile

4 se la cessione non gli viene notificata o non è stata da lui accettata, non ha effetto nei suoi confronti

42 La mancanza nel contratto di uno degli elementi essenziali descritti dall’art. 1325 c.c., è causa di:

1 nullità del contratto

2 annullabilità del contratto

3 rescindibilità del contratto

4 risoluzione del contratto

43 Attraverso la rinnovazione del contratto nullo:

1 il contenuto del contratto viene trasfuso in un nuovo contratto in cui è assente la causa di nullità

2 il contratto produce gli effetti di un contratto diverso del quale contiene i requisiti di sostanza e di forma

3 il contratto si converte ex lege in un negozio con contenuto uguale

4 si integra la volontà viziata del contratto cui si riferisce, trascrivendo il proprio atto di acquisto prima della trascrizione della domanda giudiziale di nullità

44 In caso di solidarietà passiva:

1 vi è una pluralità di debitori di un'unica obbligazione e il creditore potrà chiedere l'intera prestazione ad uno qualsiasi dei debitori

2 si determina la mora credendi

3 vi è una pluralità di creditori ed ognuno di loro potrà chiedere l'intera prestazione al debitore il cui adempimento lo libererà nei confronti di tutti gli altri creditori

4 i debitori devono usare la diligenza richiesta dalla natura della prestazione per far conseguire un’utilità al creditore

45 La novazione si dice “oggettiva” quando:

1 l’obbligazione nuova è diversa da quella originaria nell’oggetto o nel titolo

2 l’obbligazione nuova è diversa nella persona del debitore

3 Il creditore rinuncia al proprio credito

4 La prestazione diventa impossibile per causa non imputabile al debitore

46 Il danno emergente:

1 consiste nel mancato guadagno di cui risente lo stesso soggetto per effetto del danno ingiusto subito

2 consiste nel c.d. pretium doloris

3 consiste nella perdita che si è venuta a determinare nel patrimonio del danneggiato

4 è il danno che va risarcito esclusivamente quando il creditore ha colposamente contribuito a provocare il danno

47 In tema di successione mortis causa, quali sono le conseguenze dell’accettazione con beneficio di inventario?

1 si mantengono separati il patrimonio del defunto e quello dell’erede, consentendo all’erede di sottrarsi alle conseguenze negative che gli deriverebbero in virtà della c.d.

confusione ereditaria

2 il legatario e l’erede possono scegliere quali beni ottenere in eredità e quali escludere

3 si consente all’erede indegno di ottenere l’acquisto dell’eredità

4 i discendenti subentrano a colui che non possa o non voglia accettare l’eredità o il legato

48 Tra i modi di acquisto della proprietà vi è:

1 l'enfiteusi ultraventennale

2 l'immissione

3 l'occupazione

4 servitù prediali

49 L’errore sul motivo, sia esso di fatto o di diritto, è causa di annullamento di una disposizione testamentaria quando:

1 il motivo risulta dal testamento, ed è il solo che ha determinato il testatore a disporre

2 l’errore è riconoscibile, anche se non risulta dal testamento

3 il motivo è il solo che ha determinato il testatore a disporre, anche se non risulta dal testamento

4 il motivo risulta dal testamento, anche se non è il solo che ha determinato il testatore a disporre

50 Quando il motivo può definirsi “illecito” ?

1 qunado è contrario a norme imperative, all’ ordine pubblico e al buon costume

2 quando è apposto in mala fede

3 quando l’ordinamento giuridico non lo ritiene meritevole di tutela

4 quando è determinato da errore, violenza o dolo

51 I vizi della volontà determinano:

1 rescindibilità del contratto

2 nullità del contratto

3 illiceità del contratto

4 annullabilità del contratto

52 Sono cause di scioglimento della comunione legale dei coniugi:

1 il fallimento di uno dei coniugi

2 la costituzione di un fondo patrimoniale

3 la cessazione dell’obbligo di assistenza e collaborazione dei coniugi

4 l’omessa pubblicazione civile

53 Il potere di affrancazione consiste:

1 nel potere del concedente di liberare il fondo dal diritto enfiteutico, in caso di inadempimento da parte dell’enfiteuta all’obbligo di non deteriorare il fondo o a quello di

migliorarlo o all’obbligo di pagare il canone

2 nel potere dell’enfiteuta di acquistare la piena proprietà del fondo mediante il pagamento, a favore del concedente, di una somma di danaro

3 consiste nel c.d. ius tollendi da parte del proprietario

4 nel potere dell’enfiteuta di acquisire il possesso del fondo

54 La causa di un contratto si definisce illecita quando:

1 l’ordinamento giuridico non la ritiene meritevole di tutela

2 E' determinata da errore, violenza o dolo

3 E' contraria a norme imperative, all’ ordine pubblico e al buon costume

4 E' apposta in mala fede

55 Il rapporto di parentela:

1 crea un legame tra marito e moglie

2 lega il coniuge con i parenti dell’altro coniuge

3 crea un legame di sangue tra genitori e figli, fratelli e sorelle, zii e nipoti

4 crea un legame tra marito e moglie e tra i loro figli

56 La rappresentazione è:

1 l’istituto in forza del quale i c.d. rappresentanti subentrano al loro ascendente nel diritto di accettare un lascito qualora il chiamato non può o non vuole accettare l’eredità o

il legato

2 l’istituto attraverso cui una persona agisce per conto ed in nome di un’altra persona

3 l’istituto in forza del quale i discendenti legittimi e naturali impediscono la confusione del patrimonio del de cuius con quello dell’erede

4 l’azione che i c.d. rappresentanti possono compiere contro chiunque possegga, a titolo di erede o senza titolo alcuno, beni ereditari al fine di farsi consegnare i beni

57 Ai sensi dell’art. 1447 c.c., qualora una parte assume obbligazioni a condizioni inique per la necessità nota alla controparte di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un

danno grave alla persona, il contratto:

1 può essere rescisso

2 può essere annullato

3 È nullo

4 Può essere chiesta la risoluzione

58 Nell’ipotesi di obbligazioni solidali passive, il debitore che ha pagato l’intero debito ha, nei confronti dei condebitori:

1 il diritto di devoluzione

2 il diritto di regresso

3 la possibilità di chiedere al debitore più solvibile il pagamento di quanto dovuto dal creditore

4 il diritto di affrancazione

59 Il vincolo di un precedente matrimonio:

1 produce invalidità dell’atto matrimoniale

2 consente di contrarre nuovo matrimonio se sono decorsi trecento giorni dalla separazione consensuale

3 E' un impedimento impediente

4 non rende nullo il matrimonio, ma gli sposi dovranno pagare una sanzione e regolarizzare l’atto matrimoniale

60 Il diritto potestativo:

1 E' un diritto soggettivo consistente nella tutela diretta di un interesse altrui

2 E' un diritto soggettivo relativo che viene in considerazione quando l’interesse del soggetto a conseguire un bene si realizza attraverso una modificazione puramente ideale,

che non è percettibile coi sensi, operando direttamente sul piano giuridico

3 E' un diritto riconosciuto ad un soggetto nei confronti di una o più persone determinate o determinabili

4 uno stato di soggezione in cui si trova un soggetto che è costretto a subire passivamente le conseguenze di un atto altrui

commenti (0)

non sono stati rilasciati commenti

scrivi tu il primo!

Questa è solo un'anteprima

1 pagina mostrata su 9 totali

Scarica il documento