famiglie multi-problematiche.
roby397
roby3973 febbraio 2017

famiglie multi-problematiche.

DOCX (14 KB)
1 pagina
151Numero di visite
Descrizione
sociologia e antropologia(famiglie)
20 punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima1 pagina / 1
Scarica il documento

LE FAMIGLIE MULTIPROBLEMATICHE

La famiglia multiproblematica è un gruppo che, attraverso i suoi vari componenti, è in contatto con un’ampia varietà di servizi, cui vengono richiesti interventi multipli o a lungo termine. Inoltre, essa è caratterizzata dalla presenza di un alto numero di patologie sociali espresse da più di uno dei suoi membri e dalla disorganizzazione profonda della sua struttura. Essa si comporta come un sistema ricorsivo nella misura in cui reagisce alle difficoltà, producendo situazioni di ulteriore difficoltà. In queste famiglie è presente un’alta conflittualità tra gli individui e di solito il problema di un membro coinvolge gli altri componenti del gruppo. Un esempio di famiglia multiproblematica è quello proposto da Togliatti e Tofani in “Famiglie multiproblematiche”; gli autori citano la famiglia Giuliani, composta dai due genitori e da otto figli. I genitori hanno una buona situazione economica e una formazione culturale di grado superiore. Per le loro convinzioni morali, fortemente in opposizione agli usi e ai costumi della società contemporanea, si trovano a vivere isolati dalla società. Infatti, i figli non hanno contatti con i loro coetanei: la madre si occupa della loro istruzione, fabbrica i loro giocattoli.... Il tribunale dei minori e gli assistenti sociali vengono a conoscenza di questa situazione nel momento in cui il padre tenta il suicidio e la madre ha un grave crollo psicologico; essi decidono di intervenire affidando i bambini a un centro base con obbligo di frequenza scolastica e la loro valutazione è sottoposta al CNI (Centro di Neuropsichiatria Infantile). I genitori sono stati invece affidati al CIM (Centro di Igiene Mentale).

ura.

commenti (0)

non sono stati rilasciati commenti

scrivi tu il primo!

Scarica il documento