Griglia analisi, Schemi riassuntivi di Psicologia Del Linguaggio E Della Comunicazione. Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano
silvia_neri
silvia_neri24 giugno 2015

Griglia analisi, Schemi riassuntivi di Psicologia Del Linguaggio E Della Comunicazione. Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano

PDF (103 KB)
2 pagine
850Numero di visite
Descrizione
griglia riassuntiva per l'analisi del parlato
20 punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima2 pagine / 2
Scarica il documento
Microsoft Word - GRIGLIA ANALISI.doc

GRIGLIA ANALISI ELABORATO del corso di COMUNICAZIONE SONORO-MUSICALE

Prof. Raffaella Pellegrini

ANALISI DELL’INTERAZIONE VOCALE - 1-2 pagine di introduzione teorica con riferimento alla bibliografia

- Contesto:

o fisico e culturale o temporale rispetto al flusso interattivo

- Interlocutore (sulla base dell’analisi del verbale e del vocale non verbale) o Agent’s Emobidment (analisi delle funzioni di marking)

 caratteristiche fisiche  caratteristiche sociali  caratteristiche di personalità

o Ruolo entro contesto conversazionale / interattivo o Gerarchia intenzionale o Vissuto emozionale

- Sintonizzazione: cosa succede, turnazione per turnazione, tra l'uno e l'altro personaggio?Come

di volta in volta l'uno cambia in risposta all'altro, sui diversi parametri vocali? Rispetto a quail convergono e quali divergono, a livello temporale e qualitativo? A livello più macro, complessivamente in quel turno convergono o divergono? A livello ancora più macro, nella conversazione si rintraccia una direzione prevalente di convergenza o divergenza dell’uno o dell’alto?

o DIM. TEMPORALE:

 Collocazione nel flusso temporale: A che punto della conversazione siamo? Quali e quante e interazioni la precedono?

 Uso della dimensione temporale: Cogestione dei turni e degli spazio conversazionali: turnazione, frequenza, durata…

o DIM. QUALITATIVA:

 Dinamica delle strategie di comunicazione: convergente e o divergente? Sulla base di quali indici? (pitch, intensità, timbro, pause, etc)

 Accomodamento reciproco: • Emotivo • Comunicativo

- Studiodell’architettura modale: Analisi del rapporto tra verbale e vocale non verbale rispetto

alle intenzioni dei parlanti (sovrapposizione, coerenza, incorenza) utilizzando categorie misurabili per ciascun codice.

PROGETTO A BASE MUSICALE

- 1-2 pagine di introduzione teorica con riferimento alla bibliografia - Destinatari dell’intervento - Obiettivi e sottobiettivi dell’intervento - Descrizione della Metodologia e delle Attività proposte per il raggiungimento degli obiettivi

(giustificando la scelta) - Descrizione e Motivazione della scelta dei brani in funzione della letteratura; in particolare

analisi in funzione della loro influenza su:  Registro motorio: reazioni psicofisiologiche; risposte motorie; condotte

comportamentali; fisiognomieRegistro iconico: sinestesie iconiche; rapporti topologici, isomorfismi; immagini.  Registro verbale: onomatopee; intonazioni prosodiche; orditi discorsivi. narrazioni.  Relazione tra Musica ed Emozioni(Relazione tra Musica e Comunicazione)

- Procedura della verifica dell’intervento

commenti (0)

non sono stati rilasciati commenti

scrivi tu il primo!

Scarica il documento