Il grado di elasticità finanziaria, Domande di esame di Tecnica Bancaria. Università degli Studi di Cagliari
annacau
annacau

Il grado di elasticità finanziaria, Domande di esame di Tecnica Bancaria. Università degli Studi di Cagliari

1 pagina
92Numero di visite
Descrizione
Il grado di elasticità finanziaria
20 punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima1 pagina / 1
Scarica il documento

Il grado di elasticità finanziaria

L’ impresa durante la fase di selezione delle varie alte alternative finanziarie offerte dal mercato di capitali, ha come obiettivo quello di mantenere su livelli accettabili il Grado di elasticità finanziaria. Quest’ ultimo indica la possibilità dell’ impresa di disporre in qualunque momento di margini di manovra nell’ ambito delle politiche di finanziamento che le consentiranno di beneficiare di un volume di risorse addizionali in caso di necessità. Più in particolare,l’ elasticità finanziaria deriva dalla capacità dell’ impresa di godere di una riserva di liquidità che può essere di origine interna o esterna.

La riserva di liquidità di origine interna consente di accrescere il volume delle risorse finanziarie disponibili per effetto della contrazione degli investimenti, di norma in circolante non operativo, non ritenuti strumentali al processo produttivo (bot). Queste risorse vengono utilizzate per soddisfare eventuali occorrenze finanziarie di aree ritenute invece strategiche ovvero per ridurre le esposizioni nei confronti dei creditori.

La riserva di liquidità esterna invece esprime la capacità dell’ impresa di accrescere il volume dei finanziamenti e/o la dotazione di mezzi propri conferiti in presenza di eventi inattesi rispetto ai programmi aziendali.

In tale ambito è sinonimo di elasticità della gestione finanziaria anche la possibilità dell’ impresa di cambiare la composizione delle forme tecniche di copertura utilizzate, adattandole all’ evoluzione delle caratteristiche qualitative assunte dalle occorrenze finanziarie, nonché il creditori di riferimento.

L’ impresa che dispone di un adeguato livello di elasticità finanziaria beneficia di:

• Innanzitutto ad una più elevata elasticità finanziaria corrisponde la disponibilità di maggiori forme di tutela per l’ impresa qualora si dovesse manifestare una variabilità sfavorevole del rischio aziendale.

• il mantenimento di un’ adeguata elasticità finanziaria agevola il management nella realizzazione di una soddisfacente scelta di copertura

non sono stati rilasciati commenti
Scarica il documento