Il seme dell'intolleranza - Adriano Prosperi, Schemi riassuntivi di Storia Moderna. Università di Padova
anna.gazzola1
anna.gazzola111 settembre 2013

Il seme dell'intolleranza - Adriano Prosperi, Schemi riassuntivi di Storia Moderna. Università di Padova

DOCX (24 KB)
5 pagine
7Numero di download
1000+Numero di visite
Descrizione
Il seme dell'intolleranza. Ebrei, eretici, selvaggi: Granada 1492
20 punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima3 pagine / 5

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 5 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 5 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 5 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 5 totali

Scarica il documento

IL SEME DELL’INTOLLERANZA. EBREI, ERETICI, SELVAGGI: GRANADA 1492

PARTE 1°: ALLE ORIGINI DELL’ANTISEMITISMO

• 1492, INIZIO DELLA STORIA MODERNA

Conquista del regno moro cacciata Cristoforo Colombo

di Granada da parte dei “marrani” incontra Isabella

dell’esercito cristiano di Castiglia

31 marzo firma 17 aprile capitolaciones:

editto reale di spedizione di caravelle

espulsione degli in cerca di una via per le

ebrei Indie ≠ Portogallo

- pubblicato a fine aprile partenza delle navi da Palos

- ebrei = esuli che viaggiano con stella il 3 agosto 1492

di Davide sul braccio

- espulsione di una religione organizzata

e riconosciuta come società a parte

gli ebrei che restano si battezzano

ERETICO: colui che battezzato sceglie

1492 di seguire il demonio

(intolleranza religiosa tra cristiani)

Granada 3 nuove SELVAGGIO: uomo selvatico / mostro

figure (colonialismo)

Ferdinando d’Aragona EBREO: diverso per definizione ma la

+ Isabella di Castiglia figura più familiare nel quotidiano

(antiebraismo / antisemitismo)

ETA’ PREMODERNA ETA’ CONTEMPORANEA

antigiudaismo antisemitismo

antiebraismo matrice culturale basata

ostilità verso gli ebrei su teorie razzistiche

del mondo antico

RAPPORTO progetto di potere il potere forza una nuova pagina nella

origine intolleranza storia o ebre = diverso era preesistente

• GRANADA 1492. UN NODO NELLA STORIA DEL MONDO

SPAGNA PORTOGALLO

- ultimata la reconquista - espulsione arabi

- unificazione territorio - impero marittimo su coste Africa

= espulsione ebrei/diversi - attracco su coste India

che non accettano battesimo (Vasco da Gama)

- rifiuto del piano di C. Colombo

hanno il benessere del Papa Niccolò V per espansione della fede

+ eventuale riduzione in schiavitù dei popoli

riaffermazione potere chiesa sul mondo

• PRIMA DI GRANADA: ALLE ORIGINI DELL’INTOLLERANZA

1. EBREO = portatore della religione del Libro / S. Agostino di Ippona: permanenza fra i cristiani è la testimonianza della verità della fede cristiana / condizione giuridica e sociale = servo

2. ERETICO = nemico pubblico, solo dopo la creazione di istituzioni che lo ritengono tale (Inquisizione)

3. SELVAGGIO = figura descritta attingendo dai racconti di età medievale (homo sylvaticus / agrestis)

✓ “pagani” = nuova categoria per culture e religioni diverse da quelle raccontate nel Vangelo cristianoù

✓ “razza” = parola usata per esprimere il sentimento della diversità = esclusione sociale

Origine: Leo Spitzer = ratio (ragione) / Gianfranco Contini = “haras” (allevamento) = generatio (differenza del seme nella riproduzione

SIMBOLO CRISTIANO = BATTESIMO vs. SIMBOLO EBRAICO = CIRCONCISIONE

= i cristiani impongono il battesimo agli ebrei senza lasciare scelta e con la convinzione che la persona cambi una volta ricevuto il sacramento

- delitto di apostasia = persona battezzata a forza che rinnega il sacramento e torna alla religione d’origine

- in Spagna Crociata

(missione = alternativa pacifica) trovano terreno fertile

Predicazione perché c’è una

(metà 200 francescani + domenicani quotidiana convivenza

= risveglio religioso + bisogno di purezza) con gli ebrei

- conflitto = verità oggettiva del sacramento e falsità soggettiva della fede nel neofita

Castiglia (1454) Alonso de Espina (francescano) propone di escludere i convertiti dalle istituzioni della società spagnola

PARTE 2°: LA PERSUASIONE, IL CONTROLLO, IL SOSPETTO

• LA CONVERSIONE. VERI E FALSI CRISTIANI

Europa cristiana = conversione Impero romano

sovrani dei popoli barbari dilagati in Occidente

Spagna: unita dalla religione cristiana MA minoranza ebrei + conversos (ebrei battezzati)

- il battesimo non doveva essere forzato (IV concilio di Toledo, 633)

- sottrarre bambini ebrei battezzati alle famiglie in modo che venissero

istruiti sulle cose della fede

- controllo assiduo e sospetto di una tendenza al tradimento

• LA NUOVA INQUISIZIONE E L’OSSERVANZA DELLA FEDE

Papa Sisto IV (francescano) nel 1478 concede a Ferdinando d’Aragona di eleggere e nominare tre vescovi, arcivescovi o altre persone di almeno 40 anni esperti in teologia e diritto canonico alle quali conferire su quel tipo di reati la stessa giurisdizione di vescovi e inquisitori 1480 avviene la messa in opera = azione inquisitoriale violenta giustificata da potere papale e potere reale

- Mito della hispanidad = appartenenza a un corpo unito da una religione militare, conquistatrice con la missione di combattere infedele ed ebrei

- dal 1485 espansione tribunali inquisizione guidati dal domenicano Tomás de

Torquemada (preferito da Ferdinando / sceglie le persone da inviare alle varie sedi /

stende le istituzioni per il funzionamento del nuovo tribunale

- Nuova inquisizione = dedita alla monarchia (tutelatrice religione spagnola)

- 1481 Ferdinando chiede che il tribunale venga esteso anche ai regni di Aragona e

Valencia = Sito IV nomina un nuovo inquisitore generale per i regni di Ferdinando e

sceglie, guarda caso, Tomás de Torquemada = ottobre 1483 bolla che attesta nascita

Inquisizione di Spagna = potere di governo religioso e politico accentrato nelle mani del

sovrano e di Torquemada

• L’ESPULSIONE DEGLI EBREI

Espulsione ebrei entro 31 luglio 1492 alternativa = battesimo (atto del potere statale)

_via mare = Italia / via terra = Portogallo

Ebrei = piccola minoranza (3%) che esercita importanti funzioni finanziarie, professioni socialmente importanti, attività artigianali e commerciali

- erano una risorsa preziosa per l’economia ed il re

- cercarono di offrire soldi al re in cambio della salvezza

PARTE 3°: IL POTERE DELLA FEDE, LA FEDE DEL POTERE

• LA RESPONSABILITA’ DELLE SCELTE

Riassunto: Ferdinando + Isabella = trionfo politico e militare

Decisioni: 1)spedizione navale verso le indie + 2)espulsione minoranze ≠ religione

- fatta per la tutela dei conversi

- suscita ostilità e rifiuto da parte della popolazione cristiana = tradizione

= agenzia di potere religioso capace di influenzare/alimentare intolleranza e paura per l’ebreo nascosto nei conversi

N.B. l’editto è frutto della subordinazione dei re al potere religioso dell’Inquisizione (che voleva eliminare gli ebrei “nuovo antisemitismo”)

- la logica conseguenza dell’espulsione degli ebrei fu quella dei moriscos = processo di ridefinizione dell’identità spagnola

- rapporto monarchia – chiesa – inquisizione = strumentale e strategico

• GLI ESITI: PUREZZA DI SANGUE E DIFFERENZE DI RAZZA

SPAGNA

Svolta del 1492 trasforma odio religioso in odio razziale (sbarramento della prova del sangue limpio / Filippo IV (1623) ordinò di bruciare tutte le raccolte di dati genealogici detenute dai privati + limitazioni delle inchieste inquisitori ali di una persona)

PORTOGALLO

Fu la terra di destinazione dell’esodo ebraico MA nel 1495 re Manuel vuole sposare Isabelita (figlia dei re cattolici) e lei non vuole eretici nella loro terre = 4 dicembre 1496 re Manuel emana bando di espulsione di ebrei + musulmani non battezzati entro l’ottobre 1497 = ebrei forzati al battesimo in cambio di una lunga sospensione dai processi di apostasia = tutela economica e amministrativa (ambiti in cui agivano gli ebrei)

• EREDITA’ LUNGHE

Caso spagnolo = trasformazione della differenza ebraica da religiosa a naturale (quando l’ebreo si battezzava) MA la barriera rimane muta diventando collettiva ed ereditaria da religiosa e individuale e passando dalla cultura alla natura

commenti (0)

non sono stati rilasciati commenti

scrivi tu il primo!

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 5 totali

Scarica il documento