Ricerca sulla Danimarca, Appunti di Geografia. magistrale
giulia.canta.141
giulia.canta.14130 ottobre 2013
Questo è un documento Store
messo in vendita da giulia.canta.141
e scaricabile solo a pagamento

Ricerca sulla Danimarca, Appunti di Geografia. magistrale

DOC (28 KB)
1 pagina
699Numero di visite
Descrizione
Ricerca scolastica adatta a geografia, morfologia del territorio e varie altre caratteristiche. Tesina di geografia per il liceo.
2.99
Prezzo del documento
Scarica il documento
Questo documento è messo in vendita dall'utente giulia.canta.141: potrai scaricarlo in formato digitale subito dopo averlo acquistato! Più dettagli
Anteprima1 pagina / 1
Scarica il documento
LA DANIMARCA

LA DANIMARCA

INTRODUZIONE La Danimarca confina a nord e ad ovest con il Mar del Nord, a est Con il Mar Baltico, a sud con la Germania. Conta una popolazione di 5.447.084 abitanti (120 kmq). La popolazione è costituita da Danesi con minoranze Tedesche. La lingua ufficiale è il Danese. La religione è protestante luterana. È una monarchia costituzionale. L’unità monetaria è la moneta danese. La capitale è Copenaghen.

TERRITORIO  Costituita da una parte peninsulare, lo Jutland, che rappresenta 2/3 del territorio e da una parte insulare con un arcipelago di 480 isole e isolotti. La Danimarca è un vasto piano con ondulazioni e basse colline (altitudine massima 173m nello Jutland orientale). Sono numerosi i bacini lacustri, i corsi d’acqua sono corti (il fiume più lungo misura 130km). Le coste sono basse e uniformi. Il litorale dello Jutland occidentale sul Mare del Nord è caratterizzato da profonde lagune ed è fronteggiato da un lungo cordone di dune sabbiose. Le condizioni climatiche sono migliori a causa della Corrente del Golfo: inverni miti ed estati fresche. È considerevole l’umidità e le precipitazioni sono abbondanti, inoltre è frequente la formazione di nebbie.

ECONOMIA AGRICOLTURA: è tra le più avanzate del mondo. Le coltivazioni più importanti sono orzo, barbabietola da zucchero e cereali ALLEVAMENTO: si allevano bovini e suini INDUSTRIA: elevata produzione tessile, abbigliamento, manifattura. Il settore trainante è quello della lavorazione di prodotti lattiero-caseari. Sono sviluppate le produzioni legate all’agricoltura e alla trasformazione dei suoi prodotti. Attenzioni particolari alla pesca perché ha potenziato il settore meccanico ed elettromeccanico nella produzione di costruzioni navali, attrezzature cantieristiche e motori diesel. La Danimarca possiede 80 porti e una efficiente flotta mercantile COMUNICAZIONI: sviluppo notevole della rete stradale e ferroviaria.

CENNI STORICI Dal XI secolo la Danimarca fu un’entità molto potente in forza della flotta da guerra e si estese sulla Norvegia e parte dell’Inghilterra. Nel 1397 un sovrano danese proclamò l’Unione di Kalmar (cioè unì Svezia, Norvegia e Danimarca) però nel 1520 la Svezia si staccò. Tra il 1700 e il 1724 la Danimarca condusse una guerra contro la Svezia per la supremazia sul Baltico. Nel 1807 fu assalita dall’Inghilterra poiché era alleata di Napoleone e le venne distrutta la flotta. Nel 1815 cede la Norvegia alla Svezia ma mantiene il potere sull’Islanda (indipendente 1944). 1864 la potenza danese cade. Agli inizi del ’900 nasce il partito Socialdemocratico. Neutrale alla prima guerra mondiale, nella seconda venne aggredita dalla Germania. Nel dopoguerra aderisce alla NATO. Nel 1972 venne approvata l’adesione alla CEE e una crisi economica erodeva i consensi al Socialdemocratico. Nel 1981 il Socialdemocratico lascia il governo a una coalizione conservatrice. Nel 1995 aderisci ufficialmente alla CEE.

CAPITALE: COPENAGHEN L’importanza della città è legata all’attività di scambio con i Paesi del Baltico. Il centro storico è quasi stato distrutto dagli incendi e dai bombardamenti inglesi dello scorso anno. Copenaghen è la città che ha conosciuto il maggio sviluppo industriale nei settori cantieristico, meccanico, petrolchimico e alimentare. Altre città importanti sono:Arhus, Odense, Alborg.

commenti (0)
non sono stati rilasciati commenti
scrivi tu il primo!
Scarica il documento