MEDICINA D'URGENZA - Edema Polmonare Acuto, Dispense di Medicina. Università di Roma La Sapienza
ilariaM
ilariaM3 marzo 2011

MEDICINA D'URGENZA - Edema Polmonare Acuto, Dispense di Medicina. Università di Roma La Sapienza

PDF (49 KB)
15 pagine
28Numero di download
1000+Numero di visite
100%su 1 votiNumero di voti
1Numero di commenti
Descrizione
Slide/Dispense di Medicina Iterna. Edema Polmonare Acuto
20 punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima3 pagine / 15

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 15 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 15 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 15 totali

Scarica il documento

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 15 totali

Scarica il documento
Microsoft PowerPoint - c670e61a6b.pps

Edema Polmonare Acuto

MEDICINA D’URGENZA

EDEMA POLMONARE ACUTO CARDIOGENO

“ AUMENTO DELL’ACQUA EXTRAVASCOLARE POLMONARE (AEP)”

AEP nel normale = 500 ml

AEP in Edema Polmonare > 1200-1500 ml.

EDEMA POLMONARE ACUTO CARDIOGENO

I stadio: accumulo di liquidi e colloidi negli spazi interstiziali

perialveolari.

II stadio: accumulo di liquidi attorno ai bronchioli e venule.

III stadio: accumulo nelle giunzioni delle membrane alveolari

IV stadio: invasione alveolare da parte dei liquidi

EDEMA POLMONARE ACUTO

Barriera tra capillare polmonare e aria alveolare:

a) dispositivi anatomici: cellule endoteliali capillari, spazi interst., rivestimento alveolare.

b) dispositivi funzionali: 1. Compartimento alveolare: capillari, interstizio (sede di filtrazione dei liquidi dai capillari), parete alv., bronchioli). 2. Compartimento extra-alveolare: sede di drenaggio del fluido interstiziale (arterie, vene, vie aeree, setti interlobulari, nervi).

EDEMA POLMONARE ACUTO

QUANDO LA PRESSIONE IDROSTATICA NEI CAPILLARI (7-12 MM HG) SUPERA L’ONCOTICA

PLASMATICA (25-30 MM HG):

 TRASUDAZIONE DI LIQUIDI NELL’INTERSTIZIO

EDEMA POLMONARE ACUTO

I stadio: accumulo di liquidi e colloidi negli spazi interstiziali perialveolari,

può esservi solo dispnea da sforzo da ridotta compliance polmonare. EGA: ridotta PO2 e PCO2 da iperventilazione.

II stadio: accumulo di liquidi attorno ai bronchioli e venule.

compare subito dispnea da sforzo minimo o in clinostat. Si odono fini rantoli alle basi che aumentano verso l’apice (marea montante). Polipnea

che tende a mantenere ancora bassa la PCO2 ma la PO2 si abbassa.

EDEMA POLMONARE ACUTO

III stadio: accumulo nelle giunzioni delle membrane alveolari

EPA conclamato, ortopnea obbligata, dispnea paross notturna, sibili, PO2 scende, PCO2 normale.

IV stadio: invasione alveolare da parte dei liquidi

PO2 critica, aumento di PCO2. PAO variabile.

EDEMA POLMONARE ACUTO

classificazione

1. EPA cardiogeno: bassa permeabilità, press idrost alta, ipert polm.

- IMA - disfunzione ventricolare - insufficienza e stenosi mitralica - disfunzione diastolica

2. EPA non cardiogeno: alta permeabilità, bassa press. idrostatica

- sepsi - da farmaci (ASA, narcotici, IL-2) - aspirazione - annegamento - politrauma - polmonite - eccessive trasfusioni - lesioni da inalazione - pancreatiti

EDEMA POLMONARE ACUTO

classificazione 3. EPA misto: alta permeabilità, alta pressione idrostatica:

- CAD e/o sovraccarico di volume + sepsi o aspirazione - insufficienza linfatica - polmone trapiantato - linfangiti

4. EPA di non chiara eziologia:

- da alta quota - da ostruzione delle vie aeree sup - da eclampsia - neurogeno - post anestesia - da riespansione polmonare rapida - post cardioversione - da oppiacei

EDEMA POLMONARE ACUTO

sintomi e segni 1

-Dispnea in pz portatore di scompenso cardiaco, IMA, CAD, SM

IM, SA, IA, ipertensione grave, TEP.

-Dispnea con ortopnea con FR 30-40/m.

-Dispnea parossistica notturna.

-Tosse, espettorato schiumoso-rosato.

EDEMA POLMONARE ACUTO

sintomi e segni 2

-Impiego mm respiratori accessori, pinne nasali dilatate.

-Pallore.

-Sudorazione profusa

-Espirazione prolungata tipo asma cardiaco, da sforzo o notturna

-Intensi rumori tracheali.

-Rantoli crepitanti con sibili e ronchi, PA e frequenza elevate.

Terapia dell’Edema Polmonare Acuto (EPA) EPA con PA normale o elevata:

Morfina 3 mg ripetibili (1 fiala da 10 mg diluita portata a 10 cc di fisio), riduce l’ansia, venodilatatore venoso e arterioso. In caso di depressione respiratoria Naloxone (Narcan) 1-2 fl e.v. bolo

Furosemide (Lasix) 20-80 mg e.v. bolo ripetibili, venodilatatore e diuretico. Se non sufficiente si può associare Metolazone (Zaroxolyn) x os o ac. Etacrinico (Reomax) e.v.

Nitroprussiato : 1 fl (50mg) in gluc 5% 250 cc infondere a 0.5-10 µg/kg/min (x es 70 kg: 10ml/h); aumentabile ogni 5 min Formula: dosaggio x peso x 0.15= ml/h infusione

Nitroglicerina (Venitrin) : 3 fl (15 mg x 3) in gluc 5% 250 cc; iniziare a 10-25 ml/h pari a 10-25 µg/min incrementare ogni 5 min

Isosorbide Dinitrato (Nitrosorbide) : 5 fl in gluc 5% 250 cc: iniziare a 10 ml/h. Inizio e fine + lenti

Supporto Ventilatorio Meccanico (CPAP o BiPAP)

O2 ad alto flusso +

Terapia dell’Edema Polmonare Acuto (EPA)

EPA con PA bassa:

Dobutamina (Dobutrex) fiale da 250 mg-20 ml. 1 fl in gluc 5% 250 cc (1ml=1mg) a 2.5µg/Kg/min incrementabile ogni 5 min di 2.5. Agonista β1 e agonista-antagonista α1. Inotropo +. Formula: dosaggio x peso x0.06= ml/h infusione

Dopamina (Revivan) fiale da 200 mg-5ml. 1 fl in gluc 5% 250 cc. 0.5-3 µg/Kg/min effetto dopa 3-10 µg/Kg/min effetto beta >10 µg/Kg/min effetto alfa

Formula: dosaggio x peso x 0.075= ml/h infusione

Noradrenalina fiale da 2mg-1ml. 4 fl in gluc 5% 250 cc. Iniziare con 0.02-0.04 µg/kg/min (circa 1-2µg/min=4-8ml/h)

Supporto Ventilatorio Meccanico (CPAP o BiPAP)

Contropulsatore Aortico

O2 ad alto flusso +

CPAP, BiPAP: IPAP/EPAP 8/3 cm H2O:

AUMENTARE IPAP EPAP SINO

A CHE IL VOLUME CORRENTE SIA > 7 ml/Kg.

PAP = positive airway pressure

I inspiratory-E expiratory-C continuous

EDEMA POLMONARE ACUTO

terapia

Individuare l’eziologia specifica : IMA, sovraccarico di volume,

ostacolo al riempimento, aumento del precarico, aumento del

postcarico, ridotta contrattilità, aritmie…

commenti (1)
grande

Questa è solo un'anteprima

3 pagine mostrate su 15 totali

Scarica il documento