I consigli che tutti avremmo voluto ricevere prima della maturità

Gli esami di maturità sono ormai vicini e per molti maturandi la parte più difficile non sono le prove da dover superare, bensì rispondere alla domanda: "Allora, cosa farai il prossimo anno?"

   

Se, infatti, da un lato ci sono studenti che hanno già la risposta pronta perché hanno pianificato nei minimi dettagli il proprio futuro, altri invece non sanno ancora dove si troveranno tra dieci anni, né tantomeno tra 3 mesi.

Che poi diciamocelo, a diciotto anni non è poi così facile sapere con certezza cosa si vuole dalla vita. Ognuno deve seguire la propria strada, e non tutti dopo il liceo sono pronti per intraprendere un percorso universitario e non c’è nulla di male in questo. Ci sono tantissime cose che si possono fare dopo la scuola superiore, altrettanto utili per il proprio percorso professionale e più in generale nella vita, per la propria crescita personale.

Ecco cosa si dovrebbe dire a tutti i maturandi:

1)Prendetevi del tempo per viaggiare

Che sia per qualche settimana, mese o per un Gap Year, dopo gli esami di maturità, preparate la valigia e andate alla scoperta del mondo, perché tra qualche anno, con il lavoro e le responsabilità, non avrete così tanto tempo per farlo. Viaggiare è un'ottima opportunità per farsi un'idea del mondo al di fuori della propria comfort zone, immergersi in altre culture, scoprire nuovi luoghi e punti di vista; imparare una nuova lingua, essere indipendenti e acquisire le cosiddette soft skills, oggi tanto ricercate all'interno del mercato del lavoro, perché non è possibile acquisirle all'università ma solo con l’esperienza.

2) Fate qualcosa che per voi è importante

Avete sempre desiderato di fare qualcosa ma non avete mai trovato il tempo? Il vostro momento è ora. Che sia cucinare, utilizzare Photoshop, insegnare a suonare la chitarra, prendete in considerazione l’idea di frequentare dei corsi o magari di lavorare o di fare volontariato, in qualche posto che vi permetterà di perfezionare le vostre abilità e dedicarvi a una passione e magari la vita vi darà la fortuna di fare della vostra passione una professione.

3) Ogni esperienza lavorativa conta

Potreste essere curiosi di sapere come funziona il mondo del lavoro e acquisire esperienza lavorativa sarà davvero molto utile, indipendentemente da quale sia il lavoro che scegliate. Imparerete a relazionarvi con i vostri superiori, a lavorare sotto pressione, svilupperete nuove competenze e avrete le idee più chiare su cosa vorrete fare in futuro.

4) Concentratevi sul vostro percorso

Fate tutto quello che è nelle vostre possibilità per seguire le vostre passioni, perché fare qualcosa che vi piace è la chiave per la felicità e la produttività. Se, invece, non sapete ancora qual è la vostra passione, utilizzate il periodo dopo la maturità per scoprirlo.

Insomma, qualunque cosa decidiate di fare, sfruttate al meglio il periodo dopo la maturità. E se nei vostri piani c’è un’esperienza di breve o lungo periodo all’estero, consultate le offerte Kaplan.

1407   30/05/2018

Altre notizie