Qual è il ruolo dell'insegnante? Definiamolo insieme

Il ruolo dell’insegnante negli anni è stato sminuito sempre di più nella sua dignità. Cosa è cambiato davvero rispetto a una volta?

Definire il ruolo dell'insegnante in poche parole è impossibile.

La figura dell'insegnante: cosa è cambiato?

Sono tante le scuole di pensiero che nei secoli hanno cercato di definire  l’importanza del ruolo di chi si ritrova a insegnare.

Oggigiorno, il mestiere dell’insegnante è diventato sempre più frustrante, sempre più penalizzato e sempre più povero di soddisfazioni.

> Metodo Montessori: che cos'è?     

Da una parte questa è l’irrimediabile conseguenza dei continui tagli che negli anni ha subito la scuola pubblica, con stipendi sempre più magri per maestri e professori e con un numero di cattedre disponibili ridotto al minimo.

 

Ma negli anni, si sta assistendo ad un declino di prestigio della figura del docente.

Se un tempo il docente era una figura rispettata e temuta, gli studenti di oggi si sentono in dovere di avere con i propri docenti un rapporto alla tu-per-tu.

  Insegnante  

Ultimamente, in molte scuole, si stanno verificando episodi terribili, ai limiti dell’immaginabile e forse anche oltre: i notiziari riportano decine e decine di casi di violenza, minacce, aggressioni fisiche e verbali e bullismo vero e proprio nei confronti dei professori.

  Insegnante  

Se il ruolo dell’insegnante continuerà a subire questa triste decadenza, chi penserà a forgiare e a formare le menti a cui affideremo la nostra società?

Leggi pure: Cose da sapere se studi Scienze dell'educazione

43   07/11/2018

Altre notizie