Fare sesso aiuta a passare gli esami all'università

Forse fare sesso ti aiuterà a passare gli esami all'università. I ricercatori stanno dimostrando come l'attività sessuale renda le persone più intelligenti

Scarica appunti gratis su Docsity

aletto1

Finalmente una bella notizia! Ora possiamo dire che i fondi per la ricerca siano stati ben spesi! Dobbiamo però ringraziare i ricercatori dell' Università del Maryland che stanno per dimostrare che fare sesso può aiutare gli studenti a passare gli esami all'università. Gli esperimenti sono stati condotti su una serie di topolini da laboratorio che, anzichè essere maltrattati, venivano fatti accoppiare più frequentemente del solito. Il risultato di questo copulamento feroce è che i fortunati animali hanno aumentato la loro capacità cognitiva ed hanno avuto anche uno sviluppo della regione ippocampale del cervello. Ma non solo! L'attività sessuale abbassa  i livelli di stress e di tensione nervosa che, come tutti gli studenti sanno, rende l'approccio ai libri molto più ostico. Sarebbe infatti utile imparare a gestire lo stress per studiare meglio ma questa nuova ricerca apre a delle possibilità ancora migliori.

.

fare-sesso-aiuta-esami

Scopri un altro modo per passare gli esami!
   

La teoria che fare sesso aiuta a passare gli esami all'università è sostenuta anche dal Prof. Giuseppe Neri, presidente della Società neurologi Ospedalieri intervistato da Nicoletti de La Stampa, il quale è d'accordo con i ricercatori dell' Università del Maryland. Il Professore sostiene che durante l'attività sessuale il corpo umano produca dei  mediatori neurochimici i quali  possono favorire la creazione di nuove sinapsi. E, per farla semplice, più sinapsi si scatenano nel nostro cervello più possibilità avremo di passare gli esami all'università. Quindi che dire...dare libero sfogo agli ormoni e ad una sana attività sessuale e di coppia migliorerà, oltre che il vostro umore, anche i vostri risultati accademici. Che aspettate?? :)

Ora però non pensate solo a quello...scoprire di più grazie agli appunti di neurologia sul sistema nervoso

89132   04/11/2015

Altre notizie