Importanti scoperte mediche: cosa ci ha regalato il 2015?

Il 2015 sta per finire e si cominciano a fare i primi bilanci dell'anno appena trascorso.  Quali sono, quindi, le più importanti scoperte mediche che l'anno che stiamo per salutare ci lascia?

scoperte-scientifiche

Scarica gratis appunti di medicina
 

Si iniziano a fare i bilanci dell'anno quaisi terminato in tutti i settori, sia a livello privato sia in ambito professionale e sociale, soprattutto nel settore scientifico ed in quello medico. Quali sono allora le sfide che l'uomo sarà in grado di affrontare vittoriosamente grazie alla forza del suo ingegno e che non lo porteranno a soccombere bensì a combattere?

SLA Nel corso del 14th International Conference on Endothelin Pathophysiology and Therapeutics tenutosi a Savannah (GA) nel mese di settembre 2015, sono stati presentati, da parte di un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins University, i risultati di uno studio che vede nelle endoteline dei futuri bersagli terapeutici per la SLA. Le endoteline sono prodotte a livello di vasi sanguigni e rappresentano una classe di proteine che determinano un aumento della pressione arteriosa. L'endotelina 1 (ET-1) promuove la proliferazione di cellule, diminuisce il tasso di assorbimento di glutammato ed aumenta quello di glucosio, stimolando la sintesi di DNA. Nei soggetti affetti da SLA i livelli di ET-1 sono  molto elevati, e questo conferma la possibilità che proprio ET-1 possa essere un futuro possibile bersaglio nella terapia contro la SLA.

DIABETE I ricercatori della University of California e di Yale hanno mostrato, in un lavoro pubblicato su "Science Translational Medicine", che le TREG (cellule che proteggono le altre cellule produttrici di insulina dall'attacco del sistema immunitario. Una persona non affetta da diabete ne possiede miliardi, coloro che soffrono di diabete di tipo 1 non ne hanno abbastanza) possono essere rimosse dall'organismo, moltiplicate in laboratorio e infuse nuovamente per ripristinare la loro funzione originaria, ovvero produrre insulina. I test hanno confermato la validità della terapia i quali effetti possono avere una durata fino ad un anno. Tale innovazione eviterebbe il peggiorare della malattia e la necessità di ricorrere alle iniezioni di insulina.

<p class="p1" style="text-align: center;">

PREMI NOBEL PER LA MEDICINA 2015 William C. Campell e Satoshi Omura, il primo irlandese e il secondo giapponese, vincitori del Premio Nobel per la Medicina del 2015. Essi hanno avuto il merito di sviluppare terapie per sconfiggere le cosiddette malattie dei poveri: l'avermectina è il nome del nuovo farmaco da loro progettato i quali derivati avrebbero abbassato in maniera radicale il numero di vittime di malattie infettive causate da parassiti neumatoidi, come l'onovercosi, meglio conosciuta come cecità fluviale e della filariosi o filariasi linfatica. Youyou Tu è il nome della vincitrice del premio Nobel per la Medicina 2015 la quale ha condotto ricerche sulla malaria. Un caso unico dal momento che le sue scoperte, almeno inizialmente, non sono apparse su riviste scientifiche di una certa rilevanza ed, inoltre, è stata la prima persona di origini cinesi ad aver lavorato esclusivamente  in Cina aggiudicandosi l'importantissimo premio.

<p class="p1" style="text-align: center;">

AUTISMO  Scoperta tutta italiana che affonda le sue radici all'ospedale San Raffaele di Milano. Un passo avanti fondamentale, quello che ha portato a scoprire la causa fisiologica di un disturbo che, fino ad ora, era rimasto nel limbo tra psichiatria e medicina: si tratterebbe di un gene, la proteina RAB39B, la quale sposterebbe i ricettori dei neuroni verso le sinapsi per mettere in comunicazione due cellule nervose mandandole letteralmente in tilt. Tale scoperta  scarta quindi l'ipotesi, a lungo considerata attendibile, secondo la quale sarebbero i vaccini la causa scatenante dell'autismo. Alcune ricerche hanno poi dimostrato che esiste un legame molto stretto e riscontrato in un gran numero di casi tra l'esposizione ai pesticidi durante la gravidanza e casi di bambini affetti da questa patologia.

Se state studiando per la sessione esami e siete alla disperata ricerca di material didattico: ecco gli 8 riassunti più scaricati dagli studenti di Medicina

Veronica Crescente.

1562   14/12/2015

Altre notizie