Mediazione Linguistica: sbocchi lavorativi e opportunità di carriera

Hai una passione viscerale per le lingue? Ti sveliamo tutte le posizioni che potrai ricoprire se studi Mediazione Linguistica

Studiare Mediazione Linguistica è una scelta importante per chi vuole pensare al proprio futuro. Specializzarsi nello studio di una o più lingue comporta tempo e sacrificio ma una volta laureato potresti occupare posizioni di rilievo in Italia e all'estero. Ecco tutto quello che puoi diventare se studi Mediazione Linguistica.

Diversi settori nel quale lavorare se studi Mediazione Linguistica

Il Mediatore Linguistico può svolgere diverse funzioni in diversi settori.

  • Pubblica amministrazione Il mediatore è incaricato di agevolare e mediare il confronto con le problematiche interculturali delle diverse aree del paese. Figure ricoperte: interprete di conferenza, interprete parlamentare, mediatore umanitario in zone di crisi, consulente linguistico per le forze dell’ordine, servizi di traduzione con specializzazione giuridica;
  • Impresa A livello aziendale il mediatore trova occupazione come: consulente linguistico, traduttore di linguaggi specialistici redattore di pubblicità tecnica per le imprese nonché come operatore nei rapporti commerciali ed internazionali delle aziende;
  • Comunicazione Diverse le figure ricoperte nell'area marketing di aziende internazionali come: addetto stampa internazionale, esperto in localizzazione, adattamento e sottotitolaggio per giornali, radio, TV ecc.;
  • Turismo Un settore nel quale la piena conoscenza delle lingue unita ad un’adeguata preparazione culturale permettono di occupare posizioni dinamiche e interessanti: tour operator, tourist assistant, manager di strutture ricettive, responsabile relazioni esterne musei e imprese private turistiche...
  • Come libero professionista Puoi lavorare come interprete o traduttore free lance, traduttore editoriale, localizzatore, esperto linguistico, blogger...

 

Interprete, Traduttore o Esperto Linguistico: quali differenze tra queste figure?

Le principali figure legate allo studio della Mediazione linguistica sono l’interprete, il traduttore e l’esperto linguistico.

  • L’interprete è la figura che svolge la mediazione linguistica orale. Esistono diverse tecniche specifiche di interpretazione tra cui l’interpretazione di simultanea (che avviene contemporaneamente all'esposizione del relatore), e l’interpretazione consecutiva (tecnica che prevede l’ausilio della presa di appunti e la restituzione dell’esposizione alla fine della relazione).
  • Il traduttore è la figura alla quale ci rivolgiamo per la traduzione di testi scritti. Gli ambiti della traduzione sono tra i più vasti ed un traduttore qualificato deve adottare una terminologia specifica per ogni settore: nascono quindi  specializzazioni in Traduzione editoriale, giuridica, tecnico-scientifica, adattamento cinematografico e sottotitolaggio.
  • L’esperto linguistico è la figura che collabora all’insegnamento delle lingue (straniere o dell’italiano per stranieri). È una figura molto richiesta all’estero dove molti laureati in Mediazione Linguistica hanno trovato impiego come esperti linguistici in italiano presso scuole e università.

Studiare Mediazione Linguistica alla SSML San Domenico

La SSML “San Domenico” propone una formazione innovativa e professionalizzante orientata al mondo del lavoro. L’obiettivo è assicurare allo studente una formazione tecnico-pratica, competenze professionali richieste al traduttore, all'interprete e al comunicatore esperto in marketing plurilingue.

Perché studiare alla SSML San Domenico:

Diversi i punti di forza del Corso in Mediazione Linguistica alla SSML San Domenico

  • Docenti madrelingua nonché interpreti e traduttori professionisti
  • Laboratori: approcci in laboratorio di simultanea e consecutiva sin dal primo anno; laboratori linguistici e informatici per le nuove tecnologie della comunicazione e l’apprendimento ed assistenza alla didattica con tutor.
  • Tirocini offerti al terzo anno in Mediazione Linguistica: gli studenti possono svolgere tirocini di traduzione in vari settori (aziendale, marketing, cine-televisivo) e di interpretariato (congressi, riunioni e tavole rotonde), coadiuvati da un docente di riferimento. Inoltre, gli studenti hanno la possibilità di verificare ed affinare concretamente la propria preparazione professionale attraverso tirocini in Italia e all'estero ottenendo una borsa di studio con il programma Erasmus+
  • Ampia scelta di Lingue: le lingue studiate rispecchiano gli interessi ricercati sul mercato: oltre l’italiano e l’inglese, le lingue più richieste continuano ad essere lo spagnolo, il francese e il tedesco. Negli ultimi tempi è in forte crescita l’interesse verso le lingue orientali o extra europee come il cinese, il russo, il portoghese brasiliano, l’arabo o il giapponese.

Sei pronto a seguire la tua passione per le lingue? Clicca qui!

2303   19/01/2018

Altre notizie