Tema sulla disoccupazione giovanile per la maturità

Preparatevi alla prima prova di maturità attraverso argomenti rilevanti. Disoccupazione in Italia e tema sulla disoccupazione giovanile: come affrontarli.


La prima prova dell’esame di Stato può essere affrontata con più serenità se ci si prepara in modo giusto. Tra gli argomenti di attualità su cui potrebbero chiedervi di scrivere un saggio breve o di fare un tema, c’è sicuramente quello della disoccupazione in Italia. Vediamo allora come affrontare il tema sulla disoccupazione giovanile.

Esercitati con tutte le prove svolte degli anni passati disponibili qui!

Tema sulla disoccupazione giovanile: 3 punti fondamentali


tema-sulla-disoccupazione-giovanile

Trovi qui il tema svolto della maturità 2015.

Vi forniamo di seguito 5 punti da approfondire nel tema sulla disoccupazione giovanile. Potete scegliere voi quali sviluppare più approfonditamente, ma ricordate di trattarli tutti e di non dimenticare la disoccupazione in Italia.

1) La descrizione del fenomeno: nel tema sulla disoccupazione giovanile descrivete di cosa andrete a parlare. Spiegate che si tratta della mancanza di un lavoro per le persone in età da lavoro che lo cercano attivamente.

2) I tipi della disoccupazione: altro punto fondamentale da trattare nel tema sulla disoccupazione giovanile è la distinzione dei tipi. A parte quella tra disoccupazione volontaria e involontaria, si possono distinguere la “disoccupazione tecnologica” (attraverso l’introduzione di macchinari in un’azienda), la “disoccupazione cronica” (quella costante tipica dei paesi sottosviluppati), la “disoccupazione ciclica” (determinata dalle variazioni del ciclo economico) e la “disoccupazione normale”. Per quest’ultima, riportate nel tema sulla disoccupazione giovanile che è propria di ogni sistema economico (quindi riguarda anche la disoccupazione in Italia) e concerne i lavoratori che hanno lasciato un impiego ed hanno bisogno di tempo per trovarne un altro. Nel tema sulla disoccupazione giovanile potete scrivere che ci sono poi ancora altri tipi di disoccupazione.

3) Politica economica e disoccupazione: ci sono provvedimenti che mirano a far scendere il tasso naturale di disoccupazione. Nel tema sulla disoccupazione giovanile menzionate gli uffici di collocamento presenti sul territorio per la disoccupazione in Italia, le politiche per la riqualificazione professionale, e gli incentivi che lo Stato da alle aziende per assumere.

Disoccupazione in Italia: le cifre e i dati preoccupanti


Nel tema sulla disoccupazione giovanile, altro punto cruciale è la disoccupazione in Italia, paese dove abitiamo. A tal proposito vi forniamo una serie di punti da prendere in considerazione:

- La disoccupazione in Italia è stata negli ultimi anni in aumento, come nel resto d’Europa.

- Nel tema sulla disoccupazione giovanile scrivete che la disoccupazione in Italia è legata alla crisi economica.

- A giugno 2015 l’ISTAT ha registrato una disoccupazione giovanile (15-24 anni)  che superava il 44% (riportatelo tema sulla disoccupazione giovanile).

- Le modifiche sulla previdenza della legge Fornero, hanno diminuito il numero di pensionamenti. Nel tema sulla disoccupazione giovanile riportate che di conseguenza è aumentato il numero di occupati con oltre 50 anni.

Pensate che il tema sia una delle opzioni della prima prova di maturità che non fa per voi? Leggi qui i consigli su cosa scegliere alla prima prova maturità!

 
1935   11/04/2016

Altre notizie