Cosa non indossare per un colloquio di lavoro

Si torna a parlare di moda con le TorinoFashionBlogger che oggi consigliano come non vestirsi per un importante colloquio di lavoro

Dopo la Laurea (ed il meritatissimo periodo di vacanza) ecco arrivare il temuto momento di un neolaureato: i colloqui di lavoro. Che lo abbiate ottenuto  in un importante studio di notai o in un supermercato, non siate snob: dopotutto anche per lavorare in un fast food è necessario avere il senso della decenza! Ed ecco cosa vi consigliamo di NON utilizzare per il primo incontro con quelli che, a breve, potrebbero essere i vostri futuri capi. . 1   . 1) Il tailleur anni '90 (magari preso in prestito dalla mamma). Di quella lunghezza media che probabilmente non starebbe bene nemmeno a Kate Moss. O di quei colori cipria o pastello che, purtroppo dobbiamo ammetterlo, fanno l'effetto bignè. . 2   . 2) I jeans consumati. Che per quanto siano comodi e versatili danno sempre e comunque quel tocco di casual di troppo. Molto meglio optare per un paio di pantaloni neri o tinta sabbia, altrettanto comodi, validi e facili da abbinare. . 3   . 3) Le sneakers (per gli uomini). Anche quelle all'ultimo grido e super griffate. NO. Ma non temete, non sono necessarie delle stringate super eleganti: degli scarponcini andranno benissimo. . 4   . 4) Le décolleté dal tacco esagerato. Nemmeno se fossero Louboutins, NO. Un tacco di 6-8cm al massimo andrà benissimo, oppure potete optare per delle ballerine o delle stringate in stile Oxford. . 5   . 5) Il trucco pensante. Premettendo che andrebbe bene solo per alcuni specifici impieghi o al massimo solo di sera, il trucco pesante e volgare cercate di limitarlo alle serate a tema. Sobrietà e classe devono essere le vostre parole d'ordine! . 6   . 6) Le creste “ingellate” dure quanto la diorite (o i capelli sporchi). NO! Una pettinatura semplice e pulita colpirà sicuramente di più. Sobrietà e classe anche per voi, maschietti! A meno che non siate David Beckham, in questo caso tutto vi è concesso. . 7   . 7) I gioielli pacchiani. Le catene d'oro, gli orecchini con gemme degni della Madonna D'Oropa o i collier antichi della vostra bisnonna lasciateli nel portagioie a casa, in attesa del battesimo del cuginetto. Una catenina con punto luce, orecchini a bottoncino e un ciondolo portafortuna andranno benissimo! . 8   . 8) Lo smalto mangiucchiato o scheggiato. Piuttosto non mettetelo, lasciate le unghie naturali con un leggero strato di smalto trasparente! Perché, come tutti sanno, le mani sono il nostro biglietto da visita. . 9   . 9) Le calze a rete o fantasia. Non c'è altro da aggiungere, please. . 10   . 10) I leggings. Che NON sono pantaloni, non lo sono ora e mai lo saranno. E l'unico posto in cui non sono fuori luogo è la palestra. In sostanza, non è assolutamente necessario recarsi da Chanel per l'outfit giusto. Bastano pochi, piccoli accorgimenti che vi salveranno dalla catastrofe e renderanno il colloquio un vero successo!
3559   04/04/2014

Altre notizie