Vuoi iscriverti ad Ingegneria Aerospaziale? Cosa si studia e gli sbocchi occupazionali

Chi studia ingegneria aerospaziale ha buone possibilità di essere chiamato subito nel mondo del lavoro.

Vediamo in cosa consiste lo studio di ingegneria aerospaziale.

In cosa consiste lo studio di ingegneria aerospaziale?

Molti ragazzi mostrano interesse per materie relative all’esplorazione dell’universo, alla scoperta di un mondo ancora oggi pieno di misteri. La tendenza viene confermata dall’aumento di iscrizioni ai corsi di questa facoltà, che prepara gli ingegneri alla progettazione dei mezzi di trasporto aerei che viaggiano entro ed oltre l’atmosfera terrestre, rendendo sempre più concrete le possibilità di viaggi spaziali che un secolo fa sembravano pura fantascienza.

 

Ingegneria Aerospaziale

 

Il percorso di studi comprende tutte le materie tipiche dell’Ingegneria, quali matematica, fisica, chimica, informatica, meccanica e termodinamica. Questa preparazione di base getta le fondamenta per lo sviluppo di materie specifiche, quali, ad esempio, la meccanica di volo, lo studio delle strumentazioni di bordo, dei propulsori e dell’elettronica.

> Scarica appunti di ingegneria aerospaziale

L’ingegneria Aerospaziale prepara quindi dei tecnici in grado di progettare velivoli commerciali e militari, stazioni spaziali o satelliti e fornisce competenze nella produzione, nella gestione ed organizzazione, nella manutenzione e assistenza e negli aspetti tecnico-commerciali. Se l’aspirazione è di diventare astronauta, tuttavia, non è sufficiente essere laureato ma dovranno essere rispettati altri criteri stabiliti dall’agenzia spaziale nazionale.

 

Ingegneria aerospaziale

 

Questo è tutto ciò che c'è da sapere per chi volesse iscriversi a questa facoltà. Cosa ne pensate? Vi ispira?

Leggi pure: Come affrontare serenamente la sessione esami di ingegneria

37   30/10/2018

Altre notizie