Seminario cv Trenitalia, Slide di Costruzioni Di Ferrovie. Politecnico di Milano
MGLauren
MGLauren28 gennaio 2016

Seminario cv Trenitalia, Slide di Costruzioni Di Ferrovie. Politecnico di Milano

PDF (767 KB)
18 pagine
476Numero di visite
Descrizione
Interessante
20punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima3 pagine / 18
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 18 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 18 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 18 totali
Scarica il documento
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 18 totali
Scarica il documento
Microsoft PowerPoint - SeminarioSaperFareSaperEssere2014Presentazione (2).pptx

PROGETTO FI.GI. l à di i l G diLa Faco t Ingegner a e e ran Imprese

Seminario sulle Competenze Trasversali “Saper essere e saper fare”

Dott.ssa Monica Appolloni – ENEL Dott.ssa Giada Fiorentino – FS Italiane Dr ssa Simona Serio - Terna

Roma 27/05/2014

.

Agenda

Come cercare un lavoro

Distinguersi: la lettera di presentazione

Il cv: errori da evitare

Come avviene la selezione

L’assessment center

Il colloquio

Quale atteggiamento migliore per chi valuta

Cosa si aspetta l’Azienda

Come cercare un lavoro

U b l i t ina usso a per or en ars

Quali strumenti utilizzare tra tradizione e innovazione

Lavorare ad ogni costo? Cerchi un lavoro o il tuo lavoro?

Proattività: cercare lavoro, essere cercati o proporsi con nuove idee e progetti

Gli annunci di lavoro

C l i t ti i li l t ttit di i tt ti !erca so o con es n nea con e ue a u n e aspe a ve

Lettura critica del contesto: fa per me? Faccio per “lui”?

Cosa ti muove: brand o passione?

Rispondere ad un annuncio o candidarsi spontaneamente?

Prima di inviare un cv ricordarsi di:

“Studiare” l’azienda “

Dare evidenza agli elementi che vi caratterizzano maggiormente e sono in linea con quelli attesi dall’azienda

Esplorare le proprie reali motivazioni

In caso di annuncio... leggetelo con molta attenzione!

Lettera di presentazione

Sarebbe meglio evitare…

“Testimone della propria professionalità di ingegnere gestionale … Affermate doti di autorevolezza, riconoscimento quotidiano nel confronto con modelli, reti e protagonisti del mondo del lavoro … Personale attitudine alla verbalità, visibilità e vitalità nel sistema di

d ll d hé d ll drappresentazione e gestione e e proprie i ee, nonc e a rete i partner che rappresenta e con cui comunica … Propensione al miglioramento continuo e gestione eccellente, ricercatore di opportunità … Disponibilità al sistema di gestione di viaggi e comunicazione tra più continenti Corrente ricercatore linguistico … nell’utilizzo della lingua inglese e americana… Lotta per il sostegno dei valori etici e di responsabilità al fine di generare sostegno all' economia civile e al privato sociale”

“Spett.le Società, Con la presente Vi prego di tener in considerazione la presente richiesta di colloquio poiché ritengo di possedere capacità ed esperienza per un eventuale proficuo inserimento nella Vs. organizzazione aziendale. Nella speranza di poter essere contattato per approfondire la reciproca conoscenza, colgo l'occasione per porgere distinti saluti.”

Lettera di presentazione

OBIETTIVO: Accompagnare il curriculum vitae e aggiungere informazioni che potenzino

quelle contenute nel cv

Come scriverla

Fare riferimento alla posizione se si risponde ad un annuncio

Utilizzare un linguaggio chiaro, evitare “arzigogoli” e solennità

Indicare ciò che contraddistingue il proprio profilo (formativo/professionale)

Evidenziare le caratteristiche personali distintive

Personalizzare la lettera: scelta dell’azienda, motivazione per la posizione, caratteristiche coerenti

alla vacancy, etc.

Attenzione alle indicazioni date nell’annuncio stesso e all’intestazione Occhio agli errori di ortografia (correttori automatici) Lunghezza: 1 pagina al massimo

Cv

Caratteristiche personali

Sarebbe meglio evitare…

Pratico prepugilistica ormai da molti anni perché è una disciplina che mi permette di eliminare tutto lo stress fisico e mentale … Mi sono appassionata allo studio delle discipline orientali nelle pratiche terapeutiche che attraverso l’energia curativa universale permettono di incanalarla in noi e negli altri … Adoro lo sport (maniacale per il calcio), i film di Tarantino, dei fratelli Coen, la musica elettronica, la cucina, il mare dell’isola d’Ischia … Sono simpatico… Sono alto 1.80 e peso 80 kg

Curriculum vitae

A chiunque fosse interessato, -Sono responsabile dello sviluppo del business dell’azienda … - Rivesto un ruolo di responsabilità nel gestire le attività di commessa dalla fase di vendita alla realizzativa … - Possiedo padronanza della gestione, pianificazine ed organizzazione di progetti complessi e di grandi dimensioni, in coerenza con metodologie e obiettivi aziendali … - Gestisco un team di risorse tecniche e mi occupo della definizione delle specifiche funzionali nell’ambito di …

D fi i l i ità di l l t di tt i i t d - e n sco e pr or avoro per a par e proge az one n erna e esterna, per garantire il rispetto dei tempi …”

Il curriculum vitae: come personalizzarlo

OBIETTIVO: Ottenere un colloquio di lavoro

• Curriculum Europeo (personalizzarlo, anche in più versioni)

• Finalizzato e personalizzato rispetto al destinatario • Riportare, valorizzandole, le informazioni centrali per la posizione di interesse (sia in

risposta ad un annuncio, sia come candidatura spontanea) • Essere schematici, perché possa essere letto anche “a colpo d’occhio” • Essere chiari e precisi • Dare evidenza alle esperienze maturate e alle competenze (autentiche) • Inserire le informazioni in ordine sequenziale, dalla più recente alla meno recente

Linearità, intellegibilità Lunghezza: 1 o 2 pagine, solo nel caso di esperienze complesse Tutto quello che è scritto potrebbe essere approfondito … (Es. “Sono un eccellente negoziatore”)

Il curriculum vitae

Dati essenziali A fi

Tutto è importante… senza però dimenticare la sintesi!

nagra ca Esperienza scolastica/universitaria (durata, date di conseguimento, votazione, istituto, titolo tesi) Esperienze professionali e di stage Conoscenze informatiche Corsi di specializzazione Altri corsi Lingue Abilitazione alla professione M ti i di i to vaz one e aree n eresse Hobby e Interessi (da non sottovalutare) Segnalare se si appartiene a categorie protette Sempre necessaria l’informativa sulla Privacy (Legge 96/2003)

Fare risaltare le esperienze lavorative svolte durante gli studi Sottolineare le esperienze di studio all’estero Evidenziare risultati e successi ottenuti

Cosa cerchiamo: iter selettivo

Il processo è articolato in diverse fasi e prevede un momento iniziale di valutazione attitudinale ed uno successivo di valutazione tecnica

SCREENING CV RACCOLTA

CANDIDATURE e

CONVOCAZIONE CANDIDATI

PRE -TEST ONLINE

PROVE DI SELEZIONE FEED BACK

- Sito web (Lavora con noi/invia il tuo cv) - Career day – Job Meeting - Presentazioni Università

ASSESSMENT CENTER COLLOQUIO MOTIVAZIONALE

COLLOQUIO TECNICO PROFESSIONALE

Cosa cerchiamo in un neo-laureato

Cosa vi serve per essere competitivi

La laurea conseguita con ottimi voti e nei tempi previsti

La motivazione rispetto alla posizione ricercata

La conoscenza della lingua inglese e eventuali altre lingue

L’interesse per il business specifico

L’assetto valoriale coerente con i valori aziendali

La disponibilità alla mobilità nazionale e internazionale

La sensibilità multiculturale, in relazione al contesto

Le fasi essenziali dell’Assessment Center (AC)

L’assessment center è una metodologia di valutazione di competenze, abilità, attitudini, motivazioni e potenziale di sviluppo

Discussioni di gruppo – simulazioni di situazioni

Cosa si VALUTA nelle singole prove utilizzate

à

STRUTTURA Assessment di Gruppo

problematiche: role play, case studies, in basket (data una cornice di riferimento e assegnati alcuni vincoli, si chiede di risolvere, collegialmente, il problema dato)

Competenze relazionali, capacit di risolvere problemi, comunicazione, lavoro di gruppo/collaborazione, comportamento proattivo, capacità di iniziativa

V b l di b l i di ti N i Test di abilità – test di ragionamento che mirano a massimizzare l’oggettività della valutazione

Test Inglese – test di grammatica ed elaborazione di un

er a e: conoscenze voca o ar o e gramma ca - umer co: capacità di fare calcoli numerici ed inferenze a partire da dati riportati in tabelle

Livello di conoscenza della grammatica inglese testo su un argomento a scelta

Colloquio motivazionale – intervista individuale Capacità relazionali, tenuta dello stress, esperienze pregresse, comunicazione, motivazione, progetto professionale, aspettative di carriera

Colloquio in lingua inglese – conversazione in lingua (con docente madrelingua inglese) su tematiche generali

Scioltezza dell’eloquio, capacità di comprensione

Questionario di autopercezione – relativo alla percezione di sé e degli altri

Le nostre aspettative

Se un gatto cade sempre dritto sulle proprie zampe e una tartina al burro cade sempre dalla parte del burro, cosa succede se si incolla la tartina imburrata sulla

schiena del gatto e poi lo si lancia dalla finestra?

COSA OSSERVIAMO

COSA CI ASPETTIAMO

Cosa osserviamo prevalentemente

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO

DECISIONALITÀ ANALISI

SOLUZIONE PROBLEMI

GESTIONE DEL CONFLITTOMOTIVAZIONE

OPERATIVI

CAPACITÀ REALIZZATIVA

INTELLIGENZA SOCIALE

APPRENDIMENTO

INNOVATIVITÀ

CAPACITÀ DI INTEGRAZIONE

SOLUZIONE DEI PROBLEMI

FLESSIBILITÀ DI PENSIERO

LEADERSHIP

COMPLESSIRAPIDITÀ DI DECISIONE

CAPACITÀ ORGANIZZATIVA

ADATTAMENTO AL CAMBIAMENTO

Cosa ci aspettiamo: colloquio in Assessment Center Vivere positivamente le emozioni

Prima Prepararsi al colloquio Adottare uno standing adeguato

Durante Approfondire il vissuto della giornata Riflessioni sulla performance Cosa è opportuno chiedere Cosa aggiungere Motivazione sì, apprensione no! Gestire le emozioni

Dopo In attesa del fb non ostinarsi nel chiamare il selezionatore per avere un riscontro (attenzione ai tempi dati)

Ascoltare in modo “attivo”, con tutti i sensi per rendere appropriati i propri comportamenti Essere spontanei Rispondere in maniera chiara, sintetica ma esaustiva e, soprattutto, onesta Gestire “bene” la tensione

Il Colloquio: come ci si presenta

Puntualità Eccessiva confidenza

Disinteresse Gestione stress

Abbigliamento Cellulari accesi

Il Colloquio: cosa valutiamo positivamente

Conoscenza della struttura aziendale (mercato di riferimento, dimensione, management competitors etc ), , .

Coerenza tra attività proposte e aspettative personali

Corrispondenza tra cultura personale ed organizzazione (valori, stile, confini nazionali/internazionali, etc.)

Richiesta di chiarimenti sulle attività/opportunità proposte (ruolo, skills, capi e colleghi, percorso formativo, etc.)

Aspettative di breve e lungo periodo (sviluppo di carriera)

commenti (0)
non sono stati rilasciati commenti
scrivi tu il primo!
Questa è solo un'anteprima
3 pagine mostrate su 18 totali
Scarica il documento