Temi d'esame di Economia Aziendale, Esami di Economia Aziendale. Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano
rick9212
rick9212

Temi d'esame di Economia Aziendale, Esami di Economia Aziendale. Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano

3 pagine
50Numero di download
1000+Numero di visite
100%su 1 votiNumero di voti
1Numero di commenti
Descrizione
Temi d'esame del corso di Economia Aziendale
40 punti
Punti download necessari per scaricare
questo documento
Scarica il documento
Anteprima3 pagine / 3
Scarica il documento

Università Cattolica del Sacro Cuore \ Facoltà di Economia Insegnamento di Economia Aziendale - Prot. Marco Contalonieri

Appello del 11 luglio 2007

Durata della prova: - per la prova intera: 2 ore e 30 minuti; - per la prova fmale: 2 ore.

Per lo svolgimento della prova d'esame intera è necessario rispondere a tutti i quesiti (1,2,3,4,5,6). Per lo svolgimento della prova finale (opzione disponibile per quanti hanno ottenuto una valutazione sufficiente nella prova scrit­

ta intermedia) è necessario rispondere soltanto ai quesiti nn. 3, 4, 5 e 6.

1. Dopo aver presentato il concetto di coordinazione economica parziale, si illustrino e si esemplifichino le principali operazioni relative alla gestione caratteristica nell'ambito delle imprese industriali.

2. Dopo aver espresso i concetti di patrimonio, capitale di funzionamento, esercizio e risultato reddituale, si illustri il principio di competenza, anche mediante il ricorso a esemplificazioni empiriche.

3. La situazione contabile (bilanciante) della società Gamma al 30/06/2006 presenta i seguenti valori indicati in ordine alfabetico (espressi in €):

Banca c/c attivo 17.000 . Brevetti 15.000

Cassa 1.000 Capitale sociale 110.000 Crediti v/clienti 30.000 Debiti diversi 1.000 Debiti v/fomitori 19.000 Debito per Trattamento di Fine Rapporto (TFR) 1.000 Fitti attivi 3.000 Fondo amm.to impianti 20.000 Fondo svalutazione crediti 2.000 Impianti 90.000 Materie prime c/acquisti 126.000 Prodotti finiti c/vendite 140.000 Rimanenze iniziali 10.000 Salari e stipendi 7.000

Assumendo come punto di partenza i valori sopra esposti, il candidato:

l. effettui le rilevazioni derivanti dalle operazioni elo informazioni di seguito riportate. a) Si incassano crediti v/clienti per € 1.000 mediante operazione sul c/c bancario; , b) viene ceduto un impianto il cui valore di carico è di € 12.000; il relativo fondo di ammortamento è di € 9.000. Il prezzo di

cessione è di € 5.000; l'incasso del corrispettivo avviene mediante operazione sul c/c bancario; c) si riceve da un cliente un acconto di € 4.000 mediante operazione sul c/c bancario; d) in data lO ottobre l'azienda accende un mutuo passivo di € 100.000; l'importo viene versato sul c/c bancario. Su tale

mutuo maturano interessi semestrali pari a € 3.000 che verrarmo pagati posticipatamente ilIO aprile e il lO ottobre di ciascun armo;

e) si rilevano perdite certe su crediti sorti negli esercizi precedenti per € 2.000 per i quali era stata accantonata la r~lativa quota di svalutazione;

f) le rimanenze di prodotti finiti sono valutate € 8.000; g) la quota di accantonamento al fondo svalutazione crediti è pari € 1.000; h) la quota di ammortamento degli impianti e delle attrezzature è valutata € 10.000.

2. Rediga lo Stato patrimoniale ed il Conto economico relativi all'esercizio conclusosi il 31.12.2006, comprese le scritture di rettifica e integrazione di fine esercizio necessarie per la determinazione del risultato economico di competenza.

3. Illustri sinteticamente le ragioni dell'iscrizione dei risconti attivi e passivi nello Stato patrimoniale.

4. Dopo aver presentato i concetti di liquidità, solidità e redditività dell'azienda, si analizzino i principali indicatori che ne consento­ no l'apprezzamento.

5. Si illustrino le principali circostanze che spingono alla formazione degli aggregati di aziende, anche mediante il ricorso a esempli­ ficazioni empiriche.

6. Dopo aver espresso il concetto di assetto organizzativo, si illustrino i principali sistemi di gestione del personale, anche mediante il ricorso a esemplificazioni empiriche.

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Economia "

Insegnamento di t:conomia Aziendale - Prof. Marco Confalonieri Appello del 13 febbraio 2008

Durata della prova: - per la prova intera: 2 ore e 30 minuti; - per la prova finale: 2 ore.

Gli studenti che devono svolgere l'intera prova d'esame, devono rispondere a tutti i quesiti (1,2,3,4,5, 6).

Gli studenti che intendono svolgere la sola prova finale, avendo riportato una valutazione sufflciente nelill prova scritta intermedia, devono

rispondere solo ai quesiti nn. 3, 4, 5 e 6.

l. Dopo aver presentato il concetto di istituto, si individuino relativamente alle imprese:

le finalità dominanti;

il fine economico immediato;

gli interessi economici istituzionali;

gli interessi economici non istituzionali.

2. Dopo aver espresso la defill~ne di patrimonio, capitale di funzionamento, capitale netto (patrimonio netto) e reddito di esercizio, si indichino e si illusmno gli elementi che compongono il capitale di funzionamento di un'impresa industriale.

3. La situazione contabile (bilanciante) della società Alfa al 30/09/2007 presenta i seguenti valori indicati in ordine alfabetico (espressi in €):

Banca c/c attivo 5.000 Capitale sociale 140.000 Crediti diversi 3.000 Crediti v/clienti 7.000 Debiti diversi 1.000 Debiti tributari 2.000 Debiti v/fornitori 12.000 Debito per Trattamento di Fine Rapporto(TFR) 3.000 F.do Amm.to Impianti ed attrezzature 31.000 F.do svalutazione crediti 1.000 Impianti ed attrezzature 160.000 Materie prime e/acquisti 30.000 Partecipazioni 15.000 Prodotti finiti c/vendite 44.000 Rimanenze iniziali 2.000 Salari e stipendi 8.000 Spese per servizi 4.000

Assumendo come punto di partenza tali risultanze, il candidato:

l. effettui le rilevazioni derivanti dalle operazioni e/o informazioni di seguito riportate. a) Vengono venduti prodotti finiti per € 40.000; il regolamento è differito; b) in data l ottobre l'azienda incassa in via anticipata mediante operazione sul c/c bancario un canone di locazione annuo di €

12.000; c) in data l novembre l'azienda ottiene a mezzo banca c/c un mutuo di € 120.000. Interessi annui 5% pagati posticipatamente il I

novembre di ciascun anno. d) si rilevano perdite certe su crediti per € 1.000 relative a crediti sorti negli esercizi precedenti (il fondo riportato nella situazione

contabile è stato costituito con riferimento a tali crediti); e) vengono venduti e consegnati prodotti finiti per € 8.000. La relativa fattura verrà emessa nel prossimo esercizio; f) le rimanenze finali di prodotti finiti sono valutate € 4.000; g) la quota di trattamento di [me rapporto ammonta a € 3.000; h) si stimano perdite presunte su crediti per € 2.000; i) la quota di ammortamento degli impianti e delle attrezzature è valutata € 15.000. 2. Rediga lo Stato patrimoniale ed il Conto economico relativi all'esercizio conclusosi il 31.12.2007, comprese le scritture di

rettifica e integrazione di fine esercizio necessarie per la determinazione del risultato economico di competenza dell'esercizio. 3. Si illustrino sinteticamente il significato dei risconti attivi e passivi nello Stato patrimoni aIe e le ragioni alla base della loro

iscrizione nello Stato patrimoniale.

4. Dopo aver espresso i concetti di liquidità e di solidità patrimoniale, si illustrino i principali indicatori utilizzati per la loro misurazione. .

5. Dopo aver presentato le componenti dell'ambiente economico d'azienda, si illustrino i concetti di mercato, di settore e di sistema competitivo. Si illustri inoltre l'utilità del concetto di sistema competitivo nell'orientamento delle decisioni strategiche.

6. I sistemi di pianificazione, programmazione e informazione. Dopo averne espresso la definizione, la finalità e la natura, si illustri le principali caratteristiche dei sistemi di programmazione e controllo.

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Economia

Insegnamento di Economia Aziendale Prof. Marco Confalonieri Appello dell'8 luglio 2009

Durata della prova: - per la prova intera: 2 ore e 30 minuti; - per la prova finale: 2 ore.

Gli studenti che devono svolgere l'intera prova d'esame, devono rispondere a tutti i quesiti (1,2,3, 4, 5, 6).

Gli studenti che intendono svolgere la sola prova finale, avendo riportato una valutazione sufficiente nella prova scritta intermedia, devono

rispondere solo ai quesiti nn. 3, 4, 5 e 6.

l. Dopo aver espresso la definizione di azienda e aver presentato le principali classi di aziende, si illustrino i fini immediati relativi a ognuna di esse.

2. Dopo aver presentato gli obiettivi della riclassificazione del conto economico, si illustri lo schema di conto economico riclassificato, soffermandosi sul contenuto segnaletico dei singoli risultati parziali.

3. La situazione contabile (bilanciante) della società Alfa al 30/10/2008 presenta i seguenti valori indicati in ordine alfabetico (espressi in€):

Banca c/c attivo 9.000 Cambiali passive 8.000 Capitale sociale 140.000 Cassa 1.000 Crediti v/altri 7.000 Crediti v/clienti 20.000 Debiti tributari 4.000 Debiti v/fornitori 10.000 Debito per TFR 5.000 F.do amm.to impianti e attrezzature 30.000 F.do svalutazione crediti 2.000 Impianti e attrezzature 150.000 Interessi passivi 5.000 Materie prime e/acquisti 30.000 Minusvalenze 6.000 Partecipazioni 12.000 Plusvalenze 12.000 Prodotti fmiti e/vendite 65.000 Rimanenze iniziali 2.000 Salari e stipendi 10.000 Spese per servizi 24.000

Assumendo come punto di partenza tali flSultanze, il candidato:

1. effettui le rilevazioni derivanti dalle operazioni e/o informazioni di seguito riportate. a) In data lO novembre si contrae un mutuo di € 50.000 presso un istituto di credito mediante operazione sul c/c bancario; b) si acquista una partecipazione in una società per € 40.000; il pagamento avverrà nell'esercizio successivo; c) si accerta una perdita su crediti sorti negli esercizi precedenti per € 2.000. Il credito era stato in precedenza completamente

svalutato; d) si procede alla vendita di un impianto il cui costo storico ammonta a € 12.000; il fondo ammortamento è pari a € 9.000. Prezzo

di cessione € 2.000. Il regolamento avviene mediante operazione sul conto corrente bancario; e) si sostengono costi per servizi per € 4.000. Il regolamento avverrà nell'esercizio successivo; f) in data lO dicembre si stipula un contratto di assicurazione pagando, mediante operazione sul c/c bancario, un canone

semestrale anticipato pari a € 6.000; g) sono stati venduti e consegnati ai clienti prodotti finiti per € 10.000; l'incasso della vendita avverrà neH' esercizio successivo; h) la quota di ammortamento degli impianti è determinata in € 8.000; i) si stimano perdite presunte su crediti per € 3.000; j) la quota di trattamento di fme rapporto di competenza dell'esercizio è pari a € 1.000. 2. Rediga lo Stato patrimoniale ed il Conto economico relativi all'esercizio conclusosi il 31.12.2008, comprese le scritture di rettifica e integrazione di fine esercizio necessarie per la determinazione del risultato economico di competenza dell'esercizio. 3. Illustri sinteticamente il concetto di ammortamento.

4. Dopo aver espresso il concetto di redditività, si presentino i principali indicatori (quozienti) utilizzati per la sua misurazione e si illustri il significato di ognuno di essi.

5. Dopo aver definito i concetti di economie di scala e di apprendimento, si illustrino le principali fonti delle economie di scala e delle economie di apprendimento.

6. La struttura organizzativa divisionale. Dopo averne espresso la definizione, se ne illustrino i principali vantaggi e svantaggi. Si presenti, infine, un esempio di azienda per la quale può considerarsi appropriato l'impiego di tale struttura organizzativa